Questo sito contribuisce alla audience di

Nassi: “All’Italia manca umiltà e competenza, si è toccato il fondo. Il calcio deve essere gestito da figure di livello”

Foto: Fiorentinanews.com

Claudio Nassi,  ex direttore sportivo viola, ha parlato a Lady Radio: “Italia? Si è toccato il fondo con il 17esimo posto nel ranking, e poi a Coverciano, dove non si riesce più a cambiare niente ed è lì che inizia il fallimento azzurro. Il calcio dovrebbe essere gestito da manager di grande livello, è un’industria importante. Non mi riconosco in quanto accade, ho visto cose assurde. Chi valuta le cose nella giusta misura deve prendere provvedimenti. Il calcio è un gioco stupido per persone intelligenti: l’Italia non le ha. L’Italia è andata a giocare a Madrid contro le Spagna con 4 attaccanti, per giocare alla pari, non so come si possano prendere certe decisioni. Le partite vanno preparate nel modo giusto, con umiltà. Prima della Svezia, ho sentito delle dichiarazioni che mi hanno fatto rabbrividire. Non penso che servano stage per crescere. I calciatori vanno messi nei loro ruoli per rendere al meglio. Le squadre vanno confezionato nel modo adeguato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Ventura,tavecchio e tutta la scuadra si deve VERGOGNARE Per quello che anno combinato. FARABUTTI

  2. FACCIAMO RIDERE VINTO UN TROFEO DIETRO UNO SCANDALO CALCIOPOLI. Fatto un processo da TRIBUNALE DELLA SANTA INQUISZIONE… O CACCIA ALLE STREGHE… Perchè la GAZZETTA DELLO SPORT HA DECISO LE CONDANNE ? Processo fatto con i PIEDI E IN FRETTA E FURIA… Chi ha pagato le sentenze. SCANDALO CALCIOPOLI… E IL PALAZZO ESCE PULITO E NON PAGA GLI SBAGLIA FATTI. Via i PROCURATORI DAL CALCIO FACCIAMOGLI PAGARE LE TASSE…COMANDANO LORO !!!!!!!!!!!I GIOCATORI SI DEVONO PAGARE LE PROCURE… BOLOGNA RETROCESSO PERCHE’ HA PERSO LO SPAREGGIO CON IL PARMA… SE VINCEVA RIMANEVA IN SERIA A !!!!!!!!!!!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*