Questo sito contribuisce alla audience di

Natali: “Il nostro obiettivo è la salvezza. Il ritiro anticipato? Una scelta fatta all’unisono”

Il difensore viola, Cesare Natali, è intervenuto ai microfoni di Radioblu in merito al ritiro anticipato e non solo: “Il momento è difficile per questo è stato anticipato il ritiro, abbiamo perso con l’ultima in classifica una gara che avrebbe voluto rilanciarci. Adesso l’unico modo per rialzarci è rimboccarci le maniche e pensare a salvarci il prima possibile. E’ stata la squadra, insieme all’allenatore, a decidere il ritiro anticipato, non è il massimo della vita ma fa parte del nostro mestiere”. Inoltre ha parlato dei suoi anni in viola: “Cosa è cambiato? A livello personale mi sono conquistato lo spazio strada facendo dopo un inizio non troppo roseo. Il primo anno c’erano obiettivi diversi e anche un clima nettamente diverso, poi dall’eliminazione in Champions League c’è stato un cambio concreto di prospettiva, col cambio di allenatore e di giocatori. Un giocatore deve essere orgoglioso di giocare nella Fiorentina e forse qualcuno nell’andare del tempo aveva perso un po’ di entusiasmo. Quest’anno sono cambiate tante cose, se ne sono andati giocatori importanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA