Natali: “Il Sassuolo avrà organigramma più snello ma fare calcio a Firenze è un’altra cosa”

L’ex difensore viola Cesare Natali analizza a Radio Blu le differenze tra Firenze e Sassuolo, avendo testato per pochi mesi anche la realtà emiliana: “La Fiorentina ha sorpreso per sei mesi per i risultati, la mentalità messa in campo e che in Italia è raro trovare nelle squadre che non puntano al primo posto. La rosa è andata oltre anche ai propri limiti, è sicuramente forte ma non all’altezza di Juve, Napoli e Roma; la Fiorentina poteva stare attaccata un po’ di più al treno Champions ma non è facile comunque intervenire per migliorare la squadra. Società a confronto tra Firenze e Sassuolo? Squinzi viene a vedere la partita, potrebbe fare la squadra per vincere il campionato ma non credo sia nelle sue intenzioni. C’è Carnevali a fare il direttore sportivo, insieme ad Angelozzi. Fare calcio a Firenze però è più complicato che a Sassuolo, è chiaro che questo comporta delle responsabilità diverse. La Fiorentina domenica deve pensare a rimettersi in carreggiata perché sarebbe un peccato rovinare un campionato per me positivo; tanti calciatori sono migliorati quest’anno grazie a Sousa ed al suo gioco, anche se la base resta quella di Montella“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*