Questo sito contribuisce alla audience di

Nel segno della plusvalenza: quanto vale la Fiorentina nel dettaglio

ValeroRodriguezAris157.350.000 euro. Tanto vale la rosa della Fiorentina per transfermarkt.it. Dei trenta giocatori che sono compresi nella lista, quello col maggior valore è Jovetic, quotato 30 milioni di euro, seguito da Borja Valero (15 milioni) e Rossi (11 milioni, per Pepito sono stati investiti 9,5 milioni con bonus che ).  Tra coloro che hanno aumentato molto il proprio valore rispetto all’investimento fatto, oltre allo spagnolo pagato circa 8 milioni (come il montenegrino nel giugno del 2008), c’è un altro ex Villarreal, Rodriguez, preso a 1,5 milioni ed adesso valutato il quadruplo, ovvero 6 milioni, tanti quanto viene quotato Roncaglia, che è addirittura giunto a parametro zero, come Pizarro, valutato 3 milioni, ma che nelle dinamiche del gioco viola è pressochè indispensabile. Un valore di 10 milioni sia per Savic (giunto nell’affarissimo Nastasic) che Cuadrado, anche se a nostro avviso il colombiano vale qualcosa di più (e anche l’Udinese si frega le mani visto che la seconda metà del cartellino da loro posseduta vale più dei 4,5 milioni che i viola sborseranno per ottenerlo in compartecipazione dopo aver versato un milione per il prestito oneroso). Plusvalenze anche per gli attaccanti Toni ed El Hamdaoui, giunti rispettivamente a costo zero e a 0,850 milioni e valutati 0,5 e 2,5 (una sottostima per entrambi, a nostro avviso, per quello che hanno fatto). A 9 milioni c’è Aquilani, giunto a parametro zero (anche se i viola si sono accollati una parte del suo sostanzioso ingaggio che il Liverpool gli deve) mentre 8 c’è Viviano, ovvero la cifra complessiva (prestito oneroso incluso di 0,7 milioni), che il Palermo pretende per l’acquisto definitivo da parte di viola, mentre il suo vice è valutato Neto 2,5, ovvero 0,8 milioni in meno rispetto a quanto era stato investito nel gennaio del 2011. 6,5 milioni è la stima del valore di Ljajic, che viste le sue ultime prestazioni condite a suon di gol, è una sottostima, come è invece un po’ sovrastimato Fernandez (6 milioni, rispetto ai poco più di tre pagati la scorsa estate allo Sporting Lisbona): il cileno ha grosse potenzialità ma ancora le deve mettere completamente in mostra. Un po’ sopravalutato pure Sissoko (5 milioni), coi viola che al momento difficilmente lo riscatteranno dal PSG per 3,5 milioni. Migliaccio e Romulo, che attualmente precedono il maliano nelle gerarchie di Montella, valgono 2,5  e 1,5. Llama, un altro destinato a tornare al mittente, il Catania, vale 0,8 milioni, mentre Larrondo è quotato 1,5 milioni. Per quanto riguarda i difensori, capitan Pasqual è quotato 4 milioni (un po’ sottovalutato vista l’esperienza, e la grandissima professionalità del terzino sinistro, ormai una colonna gigliata vista la sua ottava stagione in maglia viola), Tomovic 2,5 (il prezzo della comproprietà col Genoa), così come Compper, giunto praticamente a costo zero visto che il suo contratto scadeva con l’Hoffenheim il giugno prossimo (0,2 milioni), poco meno è il valore attribuito a Camporese ed Hegazy (rispettivamente 2,2 e 1,5, stessa cifra pagata all’Ismaily). Gli acquisti in chiave futura di Wolski e Vecino valgono rispettivamente 4 e 2,3 milioni, col primo preso a 2,8 milioni dal Legia Varsavia ed il secondo per una cifra prossima alla sua quotazione dal Nacional. Nella lista sono inseriti anche alcuni Primavera come Zohore (450 mila), Ashong (300 mila), che ha la stessa quotazione di Lupatelli, fanalino di coda in questa particolare classifica, anche se il terzo portiere viola, giunto a parametro zero, per lo spogliatoio ha un valore molto più importante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. x napoletano
    Gonzalo, GRANDE giocatore, ma vicino ai trenta; Savic, sicuramente meno forte di Gonzalo, anche se secondo me sono due giocatori molto diversi, ma è del 91.
    In questa valutazione sono considerate anche le potenzialità.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*