Nemmeno il numero minimo per fare un match. Primavera col contagocce

La Fiorentina che ha diramato la lista di quelli che prenderanno parte al ritiro per il momento non può fare neanche un match 11 contro 11: sono infatti 20 i giocatori al momento disponibili (di cui 4 portieri), visto che 6 si aggregheranno più tardi (E Gomez non sarà tra questi). Colpisce un po’ il fatto che dalla Primavera della scorsa stagione ci siano solo Chiesa e Makarov, segno che i classe 1997 come Minelli e Bangu, giusto per fare due nomi, andranno a farsi le ossa in serie minori. Colpisce anche che Diakhate, che un anno fa a Moena impressionò un po’ tutti, non figuri nella lista. Saranno testati anche giovani come Bagadur, Zanon e Baez, la scorsa stagione in prestito in serie B rispettivamente nella Salernitana, Virtus Entella e Livorno. Strano inoltre che nella lista non ci sia Schetino, arrivato a gennaio e subito girato al Livorno, dove però non ha trovato spazio. Ha trovato spazio Venuti nel Brescia, che torna dal prestito, ma che andrà altrove, così molto probabilmente accadrà per Gondo dopo l’esperienza alla Ternana. Tornando a quelli che potrebbero rimpinguare la lista ed arrivare a 22 prima della partenza ci potrebbero essere quel Diks che sarà il secondo acquisto di Corvino dopo Dragowski e quel Tello che vuole solo la Fiorentina ma per il quale c’è ancora da definire la situazione col Barcellona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Scusi redazione avete qualche notizia su Hagi?

  2. I giovani forti(o presunti tali) vanno lanciati subito(il rischio di non reggere la pressione c’è su un ragazzino di 15-16 anni) perché se hai già 19-20 anni e te la fai sotto a giocare allora non sei buono per la serie A(mica basta la tecnica a certi livelli). All’estero quelli forti a 18-19 anni fanno già parte delle rose delle migliori squadre in campionati di prima fascia e accumulano esperienza a livelli top(anche entrando a gara in corso, mica necessariamente sono tutti titolari inamovibili!!). Qui da noi se non hai compiuto 22-23 anni almeno c’è la fissazione che bisogna farsi le ossa??????? I giocatori si rovinano molto in questo modo Diakhaté doveva essere provato l’anno scorso invece qualcuno gli avrà detto che avrebbe avuto la sua chance fra 4-5 anni e mentalmente questo ha pesato!! Se avesse giocato e fatto malissimo sarebbe potuto andare comunque in prestito in B o C come farà invece gli hanno fatto perdere un anno!!

  3. Ovviamente è Sousa a non volere un grosso gruppo di giocatori della primavera. Forse perché sanno che fra pochi giorni, prima del 9, potrebbero arrivare dei nuovi acquisti. Diakilte l’ ho visto giocare in qualche gara della primavera e sul campo non mi ha impressionato, anzi…

  4. Punti di vista.. Si potrebbe anche dire che non perderà tempo con giovani che andranno sicuramente in prestito nel giro di qualche settimana e ci si concentrerà sugli elementi utili della rosa..
    Ma da uno che fa simili affermazioni non mi aspetto nulla di intelligente.. Anzi ci poteva anche stare “ecco i Braccini dei della valle che non vogliono pagare l’albergo”

  5. E poi dite che la società non ha difficoltà economiche?
    Se si è in difficoltà nel monte ingaggi pur essendo risicatissimi vuol dire che la società è in grosso affanno, probabilmente per una gestione e una politica degli stipendi sbagliata in passato, con l’acquisto di tante scommesse e tanti vecchi celebri con ingaggi pesanti.
    Tutte operazioni fallimentari ed economicamente a perdere, da Rossi a Gomez a Joaquin a Basanta eccetera.
    Giusto cambiare rotta e andare su giocatori giovani e magari con nomi meno celebri e quindi con procuratori meno esosi, prima che sia tardi.

  6. Insomma, il solito ritiro utile soltanto per gli albergatori di Moena. E per i giornalisti, che almeno avranno qualcos’altro da fare oltre a sparacchiare trattative in entrata e in uscita come fossero mortaretti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*