Nemmeno un milione a punto: è la Fiorentina la squadra più “low cost”

Diego e Andrea Della Valle e il presidente esecutivo Cognigni in tribuna. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Diego e Andrea Della Valle e il presidente esecutivo Cognigni in tribuna. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Analisi interessante quella effettuata dal portale calcioefinanzia.it, che ha studiato i numeri delle sette “Big” di Serie A: Juventus, Napoli, Roma, Fiorentina, Inter, Milan e Lazio. Secondo i dati raccolti, relativi al valore delle rispettive rose ma anche delle spese sul mercato, la Fiorentina risulta nella stagione appena conclusa la squadra meno “costosa” ma anche quella più efficiente. Infatti, in base alle spese del mercato estivo del 2015, ogni punto ottenuto dalla squadra di Sousa in questa stagione ha avuto un valore di circa 900.000 euro, nemmeno un milione insomma. Ben più “costosi” invece i punti delle altre, con il Milan a primeggiare con 2,2 milioni a punto, seguito da Juventus, Inter e Roma a 1,85-1,83 ed 1,82 milioni. Anche Napoli e Lazio sono sopra il milione (1,36 e 1,20), piuttosto distanziate dalla Fiorentina. Una graduatoria che di fatto rende il campionato viola come quello più “low cost”: segno di una spesa ridotta sicuramente ma se non altro indirizzata nei punti giusti. Kalinic ed Astori ne sono due esempi emblematici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*