Neto prende tre pappine, ma la Juve passa ai rigori

Al di là di quello che è successo tra Perisic e Cuadrado, che potete vedere a parte, la Juventus è passata in finale di Coppa Italia battendo l’Inter ai rigori. Neto, schierato titolare questa sera, si è visto infilare tre volte durante i novanta minuti regolamentari da Brozovic (doppietta, un gol dei quali su rigore) e da Perisic, protagonista assoluto del match. Risultato: 3-0 per l’Inter, stesso risultato ottenuto dalla Juventus all’andata. Nei tempi supplementari il risultato è rimasto immutato, mentre ai rigori sono stati decisivi l’errore di Palacio (traversa) e la trasformazione finale di Bonucci (3-5 il risultato dei tiri dal dischetto per i bianconeri).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Io invece vorrei fare un appello ai DV segnalando che senza campioni in campo si rischia di prendere 3 pappine. Juve docet.

    Ergo cari DV se ogni tanto non piazzate quale campione da inserire nella rosa viola non si va da nessuna parte. Più chiaro di cosi si muore.

  2. Nessuno parla dell’ennesimo scandalo del calcio italiano: alla juve hanno dato 5 rigori inesistenti ! È vero li hanno dati anche all’Inter, ma storicamente i gobbi sono più abituati a vincere con i rigori inesistenti. È proprio una questione di DNA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*