Questo sito contribuisce alla audience di

Neuville a FN: “Risultato bugiardo al Borussia Park e poi come si fa a non dare quel rigore? Bernardeschi ha fatto il gol del mese e chi passa…”

Attaccante tra i più in voga a cavallo tra anni ’90 e inizio anni 2000, Oliver Neuville ha fatto le fortune del Bayer Leverkusen, guidato fino alla finale di Champions League nel 2002, e proprio del Borussia Monchengladbach. Oggi l’ex attaccante segue molto da vicino il club della Renania, che sarà di scena giovedì al “Franchi” per il ritorno dei sedicesimi di Europa League. A Fiorentinanews.com Neuville ha parlato proprio di questo doppio confronto:

All’andata la vittoria della Fiorentina, è stato il risultato giusto?
“Sicuramente no, perché nel primo tempo il Borussia ha giocato molto bene, ha avuto 3-4 occasioni da gol dove normalmente Stindl segna. Poi c’è stata una bellissima parata di Tatarusanu su Herrmann e poi sullo stesso Herrmann c’era un rigore nettissimo. Non capisco anzi, ora che ci sono anche i giudici di porta e sono in cinque a dirigere, come abbiano fatto a non vederlo. E’ vero anche poi che il Borussia gli ultimi tre rigori li ha sbagliati…”.

Che tipo di partita è stata?
“La Fiorentina e le squadre italiane in generale sono perfette tatticamente, per il Borussia è già stato incredibile collezionare 4 occasioni da gol nel solo primo tempo. Normalmente contro le squadre italiane se ne hanno così in una partita intera. Non credo che a Firenze riesca ad averne così tante. Poi si è visto infatti che dopo il gol della Fiorentina, la squadra di Hecking magari ha controllato il possesso di palla ma di occasioni vere e proprie poco altro”.

Si aspettava una Fiorentina più offensiva?
“Giocare al Borussia Park non è così facile per nessuna squadra, a livello tattico la Fiorentina ha fatto veramente bene e nel secondo tempo ha avuto un po’ di possesso in più però le è mancato l’ultimo passaggio per cercare il secondo gol. Ci sono state 2-3 occasioni nella ripresa ma in fin dei conti ha cercato più di mantenere il risultato”.

Al ritorno sarà la sfida tra i numeri dieci: Bernardeschi contro Hazard?
“Non saprei, perché a Gladbach speriamo tanto nel rientro di Raffael, che è un po’ il nostro Messi. Magari per una o due partite si può sostituire ma alla lunga non si può giocare senza di lui, con un’azione può fare la differenza, attira molte marcature su di lui, protegge bene la palla, per cui per il Borussia sarebbe molto importante che giocasse”.

Bernardeschi è in rampa di lancio anche a livello europeo?
“Sicuramente ha fatto un gol eccezionale, per me è il gol del mese. Però si vede che è un ragazzo giovane ma con molto talento, fa dei bei tocchi là davanti ed avrà un bell’avvenire”.

La Fiorentina è favorita per il passaggio del turno?
“E’ chiaro che la Fiorentina ha il vantaggio di aver vinto 1-0 al Borussia Park ed ora gioca in casa, con i tifosi dalla propria parte. Si sa che fare gol alle squadre italiane è molto difficile e poi la Fiorentina ha la possibilità di rendersi molto pericolosa anche in contropiede”.

Chi passa ha la possibilità di arrivare fino in fondo in Europa League?
“Per me le favorite sono il Manchester United, che è una squadra da Champions League, e la Roma, che sta facendo bene anche in Italia. Di sicuro chi passa tra Fiorentina e Borussia ha molte possibilità di arrivare in finale, se non trova una delle due su citate agli ottavi o ai quarti di finale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Diciamo la verità! In Germania abbiamo giocato da fare schifo! La grande giochessa di Bernardeschi c’ha permesso di vincere, ma è stato più per caso che per merito.
    Certo il Borussia non è un gran che come squadra e si è visto, adesso tocca a noi fare la partita giusta e imporre il gioco senza paura, come contro i gobbi, perchè quando abbassiamo il ritmo e giocherelliamo più del solito, becchiamo subito il gol.

  2. chivivràvedrà

    domanda per la redazione: ma se per caso la Fiorentina dovesse arrivare in finale e dovesse incontrare una squadra già qualificata per la champion per il piazzamento nel campionato, tipo la Roma, andrebbe anch’essa in champion anche perdendo?
    No, lo prenderemmo semplicemente in tasca. Un saluto Redazione

  3. Tifolamagliaviola

    Io devo aver visto un altra partita invece che Milan – Fiorentina perche’ mi ricordo anche un palo di Pasalic nel primo tempo e una paratona del Tata su Abbate nel secondo. Poi che si sia vinto il possesso palla e’ pacifico … che forse un pareggio sarebbe stato un risultato piu’ giusto anche … pero’ il Milan e’ piu’ forte della Fiorentina attuale, mancavano Bonaventura, Romagnoli, De Sciglio …. Delofeu e’ 5 volte piu’ forte di Tello … non ci pigliamo in giro … il Borussia e’ fattibile, e ci sono solo altre tre-4 squadre piu’ forti della Fiorentina in EL

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*