Niente allarmismi sul giovane Berna: il suo tempo è viola

Per trovare un calciatore degno di un posto in prima squadra e addirittura della maglia numero dieci, che sta ampiamente meritando sul campo, ce ne sono voluti di anni. Dai tempi di Flachi, che però giocava anche poco tutto sommato, visti i mostri che si trovava davanti. Invece Federico Bernardeschi è diventato praticamente un irrinunciabile, alla sua prima vera stagione in Serie A, in una squadra che vede lo scudetto a due punti di distanza. Mica poco insomma. E inevitabili arrivano gli occhi dei club europei, con la notizia bomba rilanciata dalla Spagna e chiamata Barcellona. Di tempo però Berna ne ha passato ancora poco in maglia viola (almeno da professionista) per potersi dire realizzato ed il suo talento è solo in via di fioritura. Quasi superfluo allontanare gli allarmismi perché è chiaro che la Fiorentina non cederà nell’immediato un calciatore con questi margini di sviluppo. E lo stesso ragazzo di Carrara sa che di tempo a Firenze gliene occorre per diventare un “grande”, prima eventualmente di spiccare il volo verso il top del top.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Non spicca in nessun top…lui è top nel top…e quel top sarà la sua storia e la nostra felicità.Forza campione da Palermo!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*