Nikola c’è, ma l’illusione dura solo quattro minuti

Kalinic dialoga in campo con i compagni. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

In una partita che pareva segnata con una Juventus che non lasciava spazio alla Fiorentina ecco che in pieno secondo tempo Nikola Kalinic, su angolo di Ilicic, prende l’ascensore e vola in cielo per prendere di testa quel pallone e firmare l’1-1. Da lì, con una Juve che sembrava un po’ in affanno, si pensava che la Fiorentina potesse tenere almeno il pareggio, invece, come scrive La Nazione, uno svarione difensivo, dopo soli 4 minuti, ha permesso al dimenticato Higuain di segnare il nuovo e definitivo vantaggio bianconero. Un lampo viola che poteva segnare una svolta, e invece così non è stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*