NON SI PUO’ FARE A MENO DELLA DIGNITA’

In questa immediata vigilia di Fiorentina-Udinese riprendiamo un tema a noi caro: le stagioni di transizione non devono esistere e una squadra non può certo tirare i remi in barca con diversi mesi e diverse partite di anticipo rispetto alla fine del campionato.

E allora la gara contro i friulani deve essere per la Fiorentina non solo un’occasione di riscatto dopo la batosta rimediata alla Roma, come banalmente viene fatto notare sempre in questi casi, ma deve essere soprattutto l’occasione per ritrovare la dignità. Dignità di squadra innanzitutto: i giocatori per battere l’Udinese ci sono e, visto che ci sono, è bene che riescano a mettere in campo tutto quello che non hanno messo contro Pescara e Roma. Dignità in alcuni singoli, quelli che hanno steccato in queste due circostanze, a cominciare dallo stesso tecnico Paulo Sousa.

Stimoli, obiettivi e dignità (si ritorna sempre lì) non possono e non debbono mai mancare; al di là della classifica in campionato, questa è una settimana importante perché ci porta dritta, dritta alla partita di andata dei sedicesimi di finale di Europa League, un appuntamento che non possiamo definire come secondario, benché qualcuno ritenga che sia difficile andare avanti in questa competizione. E’ da partite e competizioni come queste che si misura il reale valore di una squadra e di una società.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Dignitá “Rispetto che l’uomo, conscio del proprio valore sul piano morale, deve sentire nei confronti di sé stesso e tradurre in un comportamento e in un contegno adeguati”
    Nel mondo del calcio a mio avviso il livello di dignitá é bassissimo se non assente…
    Chiedete ad un giocatore il significato di dignitá o morale…forse non saprebbe spiegarlo…

  2. onora il padre

    Per me invece Gino quelli che stanno davvero deludendo sono quelli che ii tatuaggi non li hanno. E in un caso nemmeno i capelli. Non voglio parlare di dignità, ma che alcuni dei nostri giocatori siano nella fase discendente della loro carriera, beh, sembra palese. Allora io direi che se nel prossimo mese non ci dovesse essere una decisa risalita in classifica, largo ai giovani! Chiesa ne e’ un esempio, ma nella nostra Primavera, ci sono diversi ragazzi che occorrerebbe testare. A volte le cose migliori si hanno in casa e non le vediamo…

  3. stefano nanni

    E intanto a Roma faranno lo stadio. Arrivano i 5 Stelle e nel giro di un mese decido.
    A firenze amministrazioni del PD (Dominici – Renzi – Nardella) bla bla bla……parole….. promesse……..chiacchiere e ancora nulla di fatto. Forse fra trentanni qualcosa si muoverà. Intanto gli altri vanno avanti. Meditate fiorentini

  4. Consiglio alla redazione di andare a prendere e mettere qui a disposizionei l’articolo sulla fiorentina da poco uscito su calciomercato.com. Una di quelle rare volte in cui ho visto un articolo strepitoso su un organo nazionale sulla Fiorentina
    Veramente belo e centrale, quello che i Della Valle continuano a non capire. Nella nostra storia abbiamo avuto alti e bassi ma gli alti ci hanno fatto innamorare e vincere periodicamente. Adesso siamo nella noia perenne con una situazione economicamente perfetta che permette di evitare turbolenze e coltivare giocatori da rivendere con annuali plusvalenze. Ma il risultato sportivo e la passione sono sotto zero, in una città che quando vede traporto trascina tutti

  5. A Pescara e bugiardo solo il risultato(partita dominata)mentre con i zozzoni iprimi 30 nn male,poi il calo.(e nn mi va giù,pesante da digerire!!!)ora(come dice l’articolo)voglio dignità!!! Stasera strapazzare l’udinese e vincere in Germania e vincere a Milano(si può fare!!!)nn tiriamo i piedi grazie.SFV ps x Gino:ok concordo,ma x tutti!!! È questo calcio moderno la rovina di tutto!!!

  6. Io distinguerei fra Pescara e Roma, nn per il risultato (onestamente anche in Abruzzo poteva andarci peggio), nemmeno per la prestazione, quanto perché, mentre a Pescara la squadra ha reagito (il secondo tempo è stato dominato) a Roma s’è sbracato di brutto. Siamo rimasti in balia degli avversari come raramente è successo in passato.
    Io mi aspetto una reazione, una gara gagliarda e concentrata. Ci devono dimostrare che hanno ancora voglia di difendere e onorare i nostri colori.

  7. Questa è gente che la dignità non sa cosa sia, l’ unica cosa che interessa a loro è lo stipendio, i tatuaggi e i capelli sempre a posto! Gente senza attributi!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*