Questo sito contribuisce alla audience di

Nuno Gomes: “Non rifarei quello che ho fatto alla Fiorentina, ma ero giovane. Spesso torno a Firenze e sono rimasto tifoso”

Attaccante dell’ultima Fiorentina pre fallimento, Nuno Gomes a Tuttomercatoweb ha parlato proprio della sua esperienza in viola, con un po’ di rammarico: “Un saluto a Firenze e alla Fiorentina, sono sempre un tifoso viola. La seguo ancora e purtroppo ci sono stato in un brutto momento della mia carriera, ho avuto una situazione particolare e difficile col club, in un periodo bruttissimo. Quando si è giovani e non si conoscono bene le persone, si viene costretti a fare certe scelte, purtroppo ho fatto una scelta che non si è rivelata la migliore, non la rifarei. Ma a Firenze torno spesso e la seguo, quest’anno sono partiti bene e poi hanno perso un paio di partite di fila, ma l’allenatore credo sia bravo, peccato per alcuni errori sotto porta ma sono certo che faranno bene. Ci sono diversi portoghesi in viola, Bruno Gaspar e Gil Dias, che mi piace molto. E’ un po’ discontinuo in questo momento ma è giovane, l’anno scorso ha fatto benissimo e sono certo avrà un gran futuro, non è facile per un giovane arrivare in Italia e fare subito bene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Claudio di Ferrara

    Giusto. Ricordiamolo a quei parla che infamano il mitico Cecco

  2. Nuno Gomes e’ passato alla storia della Fiorentina per averci regalato la Coppa Italia nel 2001 con un goal bellissimo su assist di Chiesa contro il Parma…L’anno successivo fu la Lega comandata da Berlusconi a decretare il fallimento …Cecchi Gori era troppo scomodo a 360 gradi dalle televisioni,alla.politica e.per finire nel calcio..Un competitor troppo insidioso per il Cavaliere..Nuno non si faccia crucci…Il destino antiCecchi Gori era gia’ scritto per mano mafiosa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*