Nuovo turnover in vista. Con un Tino confermato

Tino Costa Torino

Se col Tottenham un po’ di turnover è stato fatto, in vista della gara di domani contro l’Atalanta altrettanto ce ne sarà, con Tello (non eligibile in Europa League), Pasqual e Roncaglia (squalificato in Europa) dal primo minuto al posto di Blaszczykowski, Alonso (squalificato) e Tomovic. L’unica conferma potrebbe essere quella di Tino Costa. Fuori ovviamente Zarate per squalifica Babacar e Kalinic si giocano la maglia da centravanti della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Vecino ha più fisicità rispetto a tanti centrocampisti della serie A, farlo entrare quando gli avversari sono un po’ in affanno può essere una buona strategia e permette di preservarlo un po’. Mentalmente è bravo ad approcciarsi alla partita sia dall’ inizio sia da subentrante, come ha dimostrato contro il Tottenham. Badelij-Tino Costa è una mediana di esperienza che abbassa i tempi della gara e mi sembra una strategia giusta visto che abbiamo tanti impegni. Per le fiammate davanti dovrà essere sfruttata la velocità di Tello, che si troverà davanti Dramè, bravo a spingere ma un disastro in fase difensiva. Dall’ altra parte giocherà Conti, giovanissimo ma con molta gamba, mi ricorda un primo Chiellini ma più aggraziato. Borja sulla trequarti può rendere la vita molto difficile a De Ron. Il gioco offensivo dell’ Atalanta non è ancora stabile dopo la partenza di Maxi e Denis, devono trovare una quadra. Per adesso tutto è affidato ai colpi individuali. Diamanti è in crescità, Gomez in un periodo di involuzione. Ho seguito spesso le partite dell’ Atalanta nell’ ultimo periodo, se entriamo in campo concentrati non c’è partita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*