Occasioni ghiotte dall’Europa: i calciatori delle squadre retrocesse che possono fare al caso della Fiorentina

Daryl Janmaat. Foto: Fiorentinanews.com
Daryl Janmaat. Foto: Fiorentinanews.com

Diamo uno sguardo ai calciatori più interessanti delle squadre retrocesse nei maggiori campionati d’Europa, con un occhio vigile in Germania sull’Eintracht Francoforte che si giocherà la permanenza in Bundesliga nello spareggio con il Norimberga. Giocatori di buon livello, pedine interessanti adatte a far parte di una rosa competitiva. Inutile pensare che la Fiorentina debba andare a prendere Georginio Wijnaldum o Moussa Sissoko dal Newcastle, o fare follie sempre tra le fila dei bianconeri per Aleksandar Mitrovic, non sono questi i nomi a cui purtroppo la squadra viola adesso può essere in grado di puntare. Concentriamoci invece sui nomi più utili, più alla portata, su operazioni fattibili e intelligenti.

PORTIERI:
Ron-Robert Zieler (12/02/1989) Hannover 96: Zieler è un portiere di livello molto alto e di rendimento sicuro. Fisico importante, snello ma potente, ottima reattività fra i pali. Nato a Colonia, cresciuto nel vivaio dei biancorossi, si trasferisce al Manchester United all’età di 16 anni. Nei “Red Devils” non riuscirà mai a ritagliarsi un proprio spazio,e così passa all’Hannover. Dalla stagione 2011-2012 è il titolare inamovibile ed è stato protagonista delle salvezze ottenute dalla squadra della Sassonia. Si è laureato campione del Mondo nel 2014 come terzo portiere della Germania.

Vicente Guaita (18/02/1987) Getafe: Portiere esperto, affidabile, dotato di un fisico possente. Molto bravo nelle uscite alte. Guaita ha passato il momento migliore della carriera alla fine del 2010, quando militava nel Valencia, successivamente è stato chiuso da portieri di  qualità superiore. Al Getafe dal 2014, è un estremo difensore che sicuramente può alternarsi con un collega di reparto più giovane e di qualità maggiore, ma anche fare il titolare senza problemi.

DIFENSORI:
Aissa Mandi (22/10/1991) Stade Reims: Difensore centrale di buona qualità tecnica e ottima fisicità, possiede una discreta velocità considerata l’altezza (1.86). Stabilmente titolare nella nazionale dell’Algeria. Destro di piede, può giocare senza problemi anche come terzino destro, ed all’occorrenza anche a sinistra. Molto forte di testa e pericoloso quando si spinge in avanti sui piazzati.

Daryl Janmaat (22/07/1989) Newcastle: Janmaat viene da una stagione molto deludente, in cui ha regalato molto spesso prove a dir poco disastrose. Tuttavia è senz’altro un calciatore su cui scommettere, anche se non ad una cifra eccessiva. Terzino destro di grande corsa e buona tecnica, quando è al massimo della forma è uno stantuffo eccellente grazie alla sua eccellente forza fisica. Milita stabilmente nella nazionale olandese.

Leandro Bacuna (21/08/1991) Aston Villa: Leandro Bacuna è cresciuto nel vivaio del Groningen e ormai milita in Premier League da ben 3 stagioni. Sulla fascia destra il suo ruolo naturale è quello di terzino, ma il ragazzo originario del Curaçao ama sfruttare la sua grande velocità e spingere sulla corsia con grande continuità, potendo giocare anche da esterno di fascia con ottimi risultati. Soluzione che garantisce duttilità ad un costo molto contenuto.

CENTROCAMPISTI:
Lukas Rupp (08/01/1991) Stoccarda: Ex ‘Gladbach e Paderborn, è un centrocampista centrale dinamico e con un destro di buona qualità. Gioca da mezzala, ma anche qualche metro più avanti da trequartista, è molto bravo nell’inserimento e possiede un buon feeling con il gol (5 reti in campionato in stagione).

Victor Camarasa (28/05/1994) Levante: Su questo giocatore c’erano state voci di un interessamento della Fiorentina già durante il mercato di Gennaio, e senza dubbio i rapporti tra la Viola e il Levante sono buoni, visti i recenti affari Rossi e Verdù. Camarasa è un centrocampista di grandi qualità, bravissimo in fase di interdizione, dotato di buoni piedi, fisicamente molto forte e con buoni tempi di inserimento, bravo nel gioco aereo; ampi margini di miglioramento.

Jozabed Sanchez (8/03/1991) Rayo Vallecas: Jozabed è un centrocampista offensivo di ottima tecnica e grande capacità di incidere con continuità in zona gol. Al Rayo quest’anno ha messo a segno 9 reti e confezionato 3 assist, e la squadra di Vallecas quando ha dovuto rinunciare al suo regista offensivo ha avuto grandi difficoltà. Giocatore molto interessante, la cui valutazione si aggira sui 5 milioni.

ATTACCANTI:
Filip Kostic (1/11/1992) Stoccarda: Ala di grandissima qualità e velocità; sinistro purissimo, ottimo nell’assist ma in grado anche di pungere sotto porta, Kostic è sicuramente uno degli attaccanti esterni più promettenti a livello europeo. Fisico compatto ed esplosivo, in campo aperto è pressoché imprendibile. Gioca senza problemi su entrambe le fasce.

Ayoze Pèrez (23/07/1993) Newcastle: Perez è un attaccante estremamente atipico. Al Newcastle lo abbiamo visto agire sia da riferimento centrale, che da seconda punta. All’occorrenza ha giocato bene anche da punta esterna. Veloce ed agile, baricentro basso, è dotato di un ottimo dribbling, ma anche di lucidità in zona gol. Giovane di grande prospettiva.

Deyverson Bruma Silva Acosta (8/05/1991) Levante: Il brasiliano ex Benfica è un punta centrale molto prestante, ma dotata di buona velocità ed ottima tecnica, in grado di giocare nello stretto con ottimi risultati. Calciatore di buona qualità che può fare molto male specialmente entrando a partita in corso.

Honorable Mentions: Ivo Pinto (Norwich City), Mbabu (Newcastle), Sylla (Gazelec Ajaccio), D. Suarez (Getafe), Gueye (Aston Villa), Causic (Eskisehirspor), Lerma (Levante), Cuero (Levante), Veretout (Aston Villa), Khalili (Mersin Idman Yurdu), Sobiech (Hannover), Werner (Stoccarda) Bech (Hannover).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Redazione, la lista dei giocatori da prendere non dovete stilarla dalle squadre retrocesse, ma da quelli ricoverati in ospedale.

  2. Retrocessi o no … L’importante è che siano in prestito …
    Possibilmente rotti o corrotti così da poter richiedere danni al club di appartenenza …

  3. Non capisco certi discorsi, uno che gioca nelle serie minori o che retrocede non può essere buono per noi? Spiegatemi perché no! Ah giusto siamo in italia, qua se uno “fallisce” e sistematicamente scarso e tagliato fuori, questa è una delle poche cose che dovremmo imparare dalla mentalità sopprattutto americana dove il fallimento nella vita esiste l’importante sono le qualità personali e la capacità di risollevarsi..

  4. Sissoko e Wijnaldum sarebbe buoni per noi

  5. Vi rendete conto che questa lista è di giocatori la maggior parte di squadre retrocesse , mi dite che utilità ci possono dare ………………………..

  6. Non è sempre domenica.
    Ovvero : non trovi sempre un Gonzalo e un Valero.
    Una società che punta sempre a comprare dalle retrocesse e dagli infortunati in via di guarigione è soltanto una società a cui interessa galleggiare.

  7. supercannabilover

    Oppure dei pontello che prima di cedere la Beneamata prendevano prestiti e vendevano l’impossibile..

  8. supercannabilover

    La rosa è ridotta all’osso e con gli spiccioli c’è da comprare molto, quindi puntare direttamente il mercato dell’est, in america scartando argentina e brasile, provare in asia. Premier, bundesliga ecc. sono troppo per i fratelli bisness almeno di non voler raccattare ancora figure pellegrine o cavalli zoppi..

  9. Giusto Oscar, su questo devo darti ragione.
    Io ammetto la mia ignoranza, di questi nomi ne ho sentiti al massimo due e comunque non ne conosco bene nemmeno uno.
    Se fossero fenomeni come dice qualche espertone di mercato qui sotto, forse avrebbero già una bella fila di pretendenti. Anche più blasonati di noi…
    Comunque questo tipo di articolo effettivamente è interessante.

  10. Quello che è scritto non fa una piega, non conosco i nomi in questione, mi piace la ricerca e la descrizione, mi piace anche perché non e’ uno di quelli articoli dove dicono che per Praet e’ cosa fatta, non ho più voglia di farmi prendere per il culo, mi piace perché sono nomi fattibili, raggiungibili. Domanda , questa lista da dove ne deriva, da una ricerca della redazione?
    Se si vi voglio fare i miei complimenti sia per l’articolo che per l’impegno e l’intelligenza dimostrata.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*