Occhio ai regali del Babbo Natale viola

babbonataleviola

Mercato in agguato, con l’esigenza di puntellare una rosa ed un gruppo dall’equilibrio perfetto. Disturbarlo, in sostanza, sembra un sacrilegio e occorre stare molto attenti, come sottolinea il nostro collaboratore Francesco Matteini: “Come cala appena appena l’attenzione per il campionato, con la sosta è inevitabile, subito si riattizza quella per il calcio mercato, che non va mai in letargo. Molti sognano forze fresche in maglia viola a gennaio. Ma stavolta, contrariamente al 1998, nessuno è in partenza per il carnevale di Rio… Così c’è chi nella letterina a Babbo Natale chiederà un altro centrocampista, chi un esterno, chi perfino un attaccante, nella malaugurata ipotesi che i miglioramenti di Pepito Rossi subiscano uno stop. Aggiungere un nuovo elemento al cocktail perfetto miscelato da Sousa potrebbe dare quello spunto in più, ma anche stravolgerne il gusto irrimediabilmente…”.

Leggi il pezzo completo su violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Io non partecipo alla gara di coloro che vogliono fare la spesa. Voler tizio o caio e magar anche sempronio è una mancanza di rispetto nei confronti dell’ attuale rosa che è prima in classifica, il secondo attacco e la terza miglior difesa del campionato. La coperta è corta in difesa, ma se deve arrivare qualcuno dev’essere uno disposto ad accettare di fare la riserva di quelli che già ci sono. Invece leggo di nomi che verrebbero a firenze per giocare visto che dove sono non giocano molto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*