Operazione Costa-Fiorentina, Pradè e il contatto coi russi per sbloccare la situazione

Tino Costa

Oggi sapremo qual è l’entità dell’infortunio patito da Milan Badelj nel corso della partita tra Fiorentina e Lazio e per quanto dovrà stare fuori il centrocampista croato. La sensazione è che l’ex Amburgo rischia un lungo stop: per questo la società viola sta cercando non un solo centrocampista, bensì due (l’altro è per sostituire il partente Suarez). E l’ultima idea, come avete potuto leggere ieri in tarda serata) è quella di ottenere il prestito di Tino Costa, cartellino di proprietà dello Spartak Mosca ma ora al Genoa. In giornata Pradè, si legge su La Gazzetta dello Sport, avrà un colloquio con il club russo per sbloccare l’operazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. si certo come no … come quando hanno preso verdù mi ricordo che pradè disse che era un rinforzo chiesto da sousa …. infatti da quanto gli piace lo ha fatto giocare 2 partite.
    Siete più BUGIARDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII del libro dei sogni.

  2. Spero si stia scherzando.. Se Sousa lo vuole un motivo c’è però non vorrei che anche lui stia perdendo un po la testa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*