Ora la Primavera può vincere il suo “vero” scudetto

GuidiSi dice sempre che vero obiettivo dei settori giovanili sia quello di esportare calciatori in prima squadra più che conquistare trofei. Un concetto difficile da digerire quando per due anni arrivi a sfiorare tutto: dalla Coppa Italia alla doppia semifinale in campionato a quella del Viareggio, perdendo sempre contro un avversario diverso, meritevole di aver trovato l’exploit giusto al momento giusto. Smaltita la delusione per un risultato che poteva sicuramente premiarli, i ragazzi di Guidi hanno però la possibilità di vincere uno scudetto ben più importante per le loro carriere: quello dell’approdo di prima squadra, che sia la Fiorentina piuttosto che una società che li accolga in prestito per farli crescere. E di merce da esportare ce n’è eccome: da Zanon al centrocampo, anche sabato superlativo con Petriccione, Diakhaté e Bangu, fino ad una fase offensiva dove Minelli mostra una tecnica straordinaria (e non a caso ha già esordito in Europa League) e dove Gondo ha la possibilità di crescere, viste doti tecniche ed atletiche. Babacar e Bernardeschi hanno aperto la strada, sperando che non la smarriscano, i vari Capezzi, Fazzi e Piccini stanno provando a seguirla ma ora la Fiorentina deve fare le mosse giuste per concretizzare questi ultimi due anni di ottimo calcio giovanile.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Tutti questi giovanissimi sono stati valutati da diversi anni e da diversi tecnici quindi esistono per ognuno di loro delle relazioni tecniche ben precise. Chi sono quelli che hanno un potenziale per poter diventare dei buoni/ottimi calciatori? Per questi stipulare subito contratti a cinque anni per cifre certamente favorevoli; se tra due anni confermano le loro qualità, prorogare i contratti in modo da non arrivare mai a meno di tre anni di contratto; per chi non confermasse le qualità procedere con la cessione. Sulla base di quanto detto Bernardeschi avrebbe dovuto prorogare la scorsa estate fino al 2019 e Babacar due anni fa fino al 2018 a cifre favorevolissime. Adesso Babacar (con tre anni ancora di contratto) avrebbe dovuto riprorogare il contratto a cifre adeguate al valore e il prossimo anno sarebbe dovuto toccare a Bernardeschi. È così difficile fare una roba del genere????

  2. francesco141098

    Zanon al posto di Alonso…lui ameno corre

  3. diakhate’,zanon,gigli,mancini,gondo,minelli e bangu in ritiro…il resto un po’ in prestito

  4. Ora prima di mandarli a fare esperienza bisogna rinnovargli i contratti a tutti i giocatori della primavera. Dobbiamo agire d’anticipo… si mandano a fare esperienza si legano… dopo è troppo tardi. Non si può sapere chi veramente diventa forte. La gestione prima squadra deve essere a parte dal settore giovanile come ingaggi.

  5. SOLO giocatori dalla primavera e comprare UN solo top player a tornata di mercato…il resto è fuffa.

  6. Zanon, Petriccione, Diakhaté e Bangu, possono già giocare in prima squadra.

  7. Sarebbe bello vedere i ragazzi della Primavera far parte dell’entourage della prima squadra della Fiorentina. Solo giocando a fianco dei campioni questi giovani potranno acquisire la mentalita’ vincente e la stoffa del calciatore di un certo livello. Purtroppo per loro debbo constatare che si sono rivelati giocatori incompleti e ancora incapaci visto che sia a
    Viareggio che al campionato Primavera, pur se dati favoriti al successo finale da tutti i tecnici, hanno fallito clamorosamente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*