Ora Sanchez mette in difficoltà Sousa

Si era detto anche durante il calciomercato, Sanchez poteva e doveva essere un colpo importante per la Fiorentina, per esperienza e qualità e così è stato, alla sua prima presenza da titolare ha timbrato subito il cartellino regalando 3 punti ai viola. Ora Sousa ha un bel dilemma perché il suo centrocampo titolare prevede Vecino, Badelj, Borja Valero e Ilicic sulla trequarti, ma ora c’è un Carlos Sanchez che può sparigliare le carte con il tecnico portoghese che dovrà considerare anche lui quando andrà a pensare alla formazione titolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Ci sono da valutare tanti giovani calciatori, che spero di vedere presto in campo. Tanto peggio di Tomovic non penso che possano giocare….

  2. Ancora presto comunque non sottovalutare cristoforo questo è veramente forte

  3. Sanchez, Salcedo e Olivera titolari, in quanto apportano fisicità, dinamismo e cattiveria a una squadra talvolta priva di personalità e cattiveria

  4. erossi@gmail.com

    Presto vedremo Salcedo,Sanchez e Olivera titolari! !!!per una fiorentina più fisica ,più cattiva agonisticamente, più reattiva!!!

  5. E’ ancora troppo presto per giudicare dopo solo una partita.E’ altrettanto vero che vista la concorrenza a giocare in una selezione come quella colombiana,avere le presenze che vanta Sanchez era un buon biglietto da visita.Sulla carta migliore di chi lo ha preceduto lo scorso anno .Io sono fiducioso.Avere nella rosa piu’ opzioni non puo’essere che un bene in fondo se vogliamo andare in fondo alle tre competizioni si giocheranno almeno 50 partite …quindi ci sarà gloria per tutti.

  6. Qui ed in altre situazioni vedremo la capacità del nostro allenatore di gestire la rosa.

  7. Carlos Sanchez è molto più utile del supponente Badelj, che crede di essere un giocatore di grande tecnica e ogni partita perde 3-4 palloni pericolosissimi davanti all’area di rigore. Per colpa di Badelj la Fiorentina ha subito gol sciagurati e decisivi, quello di Siviglia su tutti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*