Questo sito contribuisce alla audience di

Ora servono i denti e i muscoli

Per il momento il quarto posto è stato salvato e tutto sommato con una perdita minima in classifica rispetto alla situazione precedente il disastroso turno infrasettimanale viola. Ora però la Fiorentina deve per forza di cose ritrovare se stessa, uscire dal tunnel complicato nel quale rischia di rimanere intrappolata dopo la traumatica uscita dall’Europa League. Domenica a Genova sarà l’ennesima partita complicata, vuoi per la buona forma dell’avversario, vuoi per le solite innumerevoli assenze a cui dovrà far fronte Montella. Basti pensare alla difesa che molto probabilmente sarà guidata al centro da Savic e Diakitè ed alla fascia sinistra, rimasta totalmente scoperta dagli acciacchi di Pasqual e Vargas. In questi casi l’ingrediente principale da buttare sul terreno di gioco è il carattere, la grinta e la maggior aggressività possibile: servono le unghie, i denti, i muscoli, qualsiasi cosa permetta alla Fiorentina di rimanere presente e concentrata per un finale di stagione che ha ancora tanto da scrivere, se non per il campionato, per una certa finale da disputare a Roma…

© RIPRODUZIONE RISERVATA