Ora Sousa ritrovi… Sousa

Tutto nelle mani di Sousa, dunque, nella speranza che il portoghese riesca ad assorbire la più o meno pressante delusione per il mercato appena andato in scena. Quello che avviò la scorsa stagione era un allenatore non convinto al 100% dalla campagna acquisti ma comunque entusiasta, convinto del suo lavoro e in grado di trascinare la squadra. Tant’è vero che i suoi andarono ben oltre le aspettative, almeno fino a gennaio. Il compito più complicato, dopo la grande flessione della seconda parte della scorsa stagione, spetta proprio al portoghese che dovrà ritrovare il sé stesso di un anno fa per spingere la Fiorentina, stavolta magari per l’intera stagione. Se Sousa riuscirà nell’impresa lo scenario per la squadra viola potrà essere un po’ più roseo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Non solo Sousa, anche l’ambiente deve ritrovarsi e capire che contestare non serve a niente l’unico modo di aiutare la Fiorentina e’ sostenerla, sempre e comunque!

  2. Se sopratutto riuscisse a capire che è meglio giocare con il 4-3-3 😉 ancora dopo più di un anno, non si capisce con che ca*** di formazione va in campo la fiorentina… e con gli attacanti, tipo Berna e Tello, che gli fà afre i terzini 🙁 è vero, che dopo più di 3 anni, non abbiamo ancora un buon terzino destro e abbiamo dato via i due forse migliori delle seria A a sinistra :-/ senza altre parole…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*