Ora Suarez vuole la luce dei riflettori su di sé

Sfruttando l’alternanza tra campionato ed Europa League, Mario Suarez avrà domani un’altra chance dal primo minuto per recuperare credito e considerazione presso il suo allenatore. Non si aspettava probabilmente lo spagnolo di essere così marginale in un centrocampo come quello della Fiorentina, che aveva perso due giocatori di un certo livello ad inizio estate (Pizarro e Aquilani) e che ritrovava un Borja Valero giù di tono. Dopo Lisbona però l’ex Atletico Madrid non è più sceso in campo e questo non lo può lasciare soddisfatto, visto il pedigree che lo contraddistingue. E domani sera con il Lech, partendo quasi certamente titolare, Suarez vorrà attirare su di sé i fari del “Franchi”, per mettere in mostra finalmente le sue doti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA