Orlando: “La Fiorentina quest’anno deve pensare alle coppe. Società scollata”

L’ex giocatore della Fiorentina, Massimo Orlando, a Radio Blu dice la sua sul momento dei viola: “Quella della Fiorentina è una stagione di transizione, almeno in campionato, quindi credo che i viola farebbero bene a puntare sulle coppe. Vedo una Fiorentina scollata, troppa distanza tra proprietà e allenatore e spero che l’ingresso di Antognoni possa servire anche per diminuire questo gap. Sousa, però, ha gestito alla perfezione Federico Chiesa, perché essendo giovane va centellinato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Massimo Orlando si è accorto che a DV frega solo galleggiare e non vincere per non aumentare gli ingaggi alla squadra… Gli hobby vanno coltivati in maniera parsimoniosa…Pertanto della passione dei tifosi viola chi se ne frega!

  2. Alessandro, Toscana

    Signori, i DV sono qui da quando? Dal 2002 giusto? Per loro stessa ammissione, DDV in primis, loro di calcio non capiscono una beneamata….
    Dopo 14/15 anni di gestione di una società\azienda che “produce” calcio anche il più ignorante dovrebbe aver capito come gestire una società calcistisca, sapendo che il “prodotto” non sono “scarpe” ma risultati sportivi, e possibilmente anche qualche vittoria sportiva nelle seppur poche competizioni dove in effetti vincere per la Viola non è un’utopia(Coppa Italia, Supercoppa, se gira bene anche Europa League).
    Questi dopo tutti questi anni continuano a parlare di Bilancio, Plusvalenza, Bacino d’utenza, sempre e soltanto di “SOLDI”!!!!
    E’ grave proprio il fatto che riducendo il calcio solo a questo tu non potrai mai avere dei ritorni finanziari maggiori, e non lo hanno ancora o capito, oppure lo sanno perfettamente ma gli va bene così!
    E’ grave in entrambe le ipotesi, perche o ci sono o ci fanno!
    Dopo 15 anni siamo sempre a resettare e partire con nuovi “progetti” che hanno le gambe corte, dove se non investi più ormai neanche il minimo sindacale tu non puoi sperare di ottenere nulla di più di ciò che abbiamo ottenuto in questi anni, cioè quasi nulla(il quasi è solo perchè grazie a tecnici bravi, Prandelli, Montella ed adesso Sousa, sono riusciti ad avere una media piazzamenti buona per la storia calcistica Viola).
    Secondo voi dopo 15 anni ormai, dopo che non hanno nè una sede ufficiale (3\4 stanze affittate allo stadio) dove non c’è un organigramma competente (ormai Corvino è sulla soglia della pensione e non capisce più il calcio di oggi, “Calcio Burocrato” vi ricordate?), dove il Presidente esecutivo è un cane da guardia dei conti(se è vero dei buchi di bilancio allora fa pure male il suo lavoro) incompetente in materia(calcio), dove gli altri dirigenti sono tutti ragionierini senza p… anch’essi incompetenti, dove solo l’allenatore (chiunque sia) capisce di pallone e sue dinamiche, e che puntualmente dopo qualche tempo(da 1/2 a 5 anni) chiede maggiore organizzazione e competenze alla società e viene regolarmente buttato fuori, questi proprietari sono in grado di fare ciò che chiedete? Cioè Competenza ed organizzazione? Cioè dipendenti competenti in materia e con potere di firma?
    La mia risposta è no perchè non vogliono farlo!!!!
    E’ Lapalissiano!!!!

  3. La colpa è solo dei DV e di nessun altro. Prendono impegni con le persone e poi fanno ste figure di merda. Prima Prandelli, poi Montella e ora Sousa. Vogliamo una proprietà seria, coerente che se decide per determinati risultati fa DI TUTTO per raggiungerli e non con le parole ma con i fatti, ovvero con i soldi da investire in giocatori di qualità come viene richiesto dal mister. Tutti devono remare dalla stessa parte. Non se ne può più di questa gente che predica bene e poi razzola di merda. VIA I DV DA FIRENZE ESONERATELI !!!!!

  4. Mah, questo ricorrente discorso di fare delle scelte su quale competizione privilegiare proprio non lo comprendo e non condivido, se competi deve cercare di fare il meglio sempre, poi cosa significa? mi impegno nelle coppe dove le prossime saranno match da dentro o fuori e se poi vai fuori anche lì? Ah…., bisognava puntare anche sul campionato…! E poi se non entri neanche in EL l’anno prossimo non avremo neanche quei pochi soldini che potrebbero far comodo, occorre sempre cercare di arrivare più avanti possibile in tutte le competizioni senza remore!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*