Orlando: “La società deve tirare fuori le p*** e iniziare il nuovo ciclo. Sousa? Non ha certo lo spirito di Conte”

A Radio Blu l’ex viola Massimo Orlando commenta il momento della Fiorentina: “Secondo me è finito un ciclo con certi giocatori e bisogna avere idee pronte per ripartire, altrimenti la Fiorentina si ferma al palo e faticherà anche l’anno prossimo. Alla squadra viola mancano le seconde linee, non è possibile che tutte le volte che mancano Gonzalo e Kalinic si vada in difficoltà. La rosa dovrebbe essere un po’ più qualitativa e profonda: se non capiscono questo, non può essere centrato nessun risultato: si può vivacchiare vincendo la partita con la Juventus o con la Roma ma poi i risultati concreti difficilmente arrivano. In questi anni tante cose sono state mascherate dai risultati che sono arrivati, dai piazzamenti alla finale di Coppa Italia o le semifinali varie. Una volta finito un ciclo, la società deve avere le palle di uscire fuori e far partire il ricambio. Gli sbalzi di Sousa? Non è certo Antonio Conte, che ha sempre questa grande aggressività e grande forza di trasmettere ai suoi giocatori quello che prova lui. Da una persona intelligente come lui non mi aspettavo quelle esternazioni in cui ammise di aver avuto un black out”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*