Questo sito contribuisce alla audience di

Orrico: “Pioli umiliato. Il suo esonero è stato un comportamento scorretto”

Stefano Pioli è in attesa di ricominciare a fare l’allenatore dalla panchina della Fiorentina. Nel frattempo però ha ricevuto un esonero dall’Inter inaspettato viste le tempistiche (è arrivato a tre giornate dalla fine del campionato). Una decisione questa aspramente criticata dall’ex tecnico nerazzurro e della Lucchese, Corrado Orrico, che scrive su Il Tirreno: “Poteva rappresentare l’unico punto fermo in un ambiente stravolto dai cambi societari. Invece è stato svilito da chi poi ha avuto persino il coraggio di licenziarlo. L’esonero di Pioli è stato un gesto sorprendente, nonché un comportamento scorretto della dirigenza nerazzurra, che ha messo sul banco degli imputati uno che colpe non aveva, essendo queste in primis della società e poi dei giocatori. Pioli ha fatto cose buone, almeno fin quando gli è stato concesso di lavorare in condizioni ideali. Poi sono iniziate le furberie, le voci sul suo successore: l’allenatore è stato messo in difficoltà dentro al suo stesso spogliatoio. Il paradosso è che coloro che hanno pensato di risolvere la crisi con l’allontanamento del tecnico ne sono stati invece gli artefici, riservando a Pioli un’umiliazione che potevano risparmiarsi a tre giornate dalla fine del torneo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Sono d’accordo con orrico la società dell’Inter è veramente ridicola. PIOLI vieni a Firenze ti aspettiamo a Braccia aperte

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*