Pagare moneta, vedere cammello

Joaquin Barcellona

Joaquin Barcellona

Mancano ormai solo quattro giorni alla chiusura del calciomercato estivo e in casa Fiorentina restano da sistemare ancora diversi tasselli. La situazione più importante da sbrogliare è senza dubbio quella di Joaquin: l’esterno spagnolo vuole tornare al Betis per chiudere la carriera nel club che ha tifato fin da piccolo e nel quale è cresciuto. L’ex Malaga si è mosso probabilmente in ritardo e la Fiorentina non vuole privarsi di un titolare alla fine del mercato, consapevole che non sarà facile trovare un sostituto adeguato. Inoltre il club viola chiede 5 milioni di euro, mentre il Betis può arrivare al massimo a 2. Al momento sembra proprio questo l’unico ostacolo per la buona uscita della trattativa: la Fiorentina vuole monetizzare la cessione del suo numero 7 viola che, ricordiamolo, in caso di 15 presenze nella prossima stagione con la maglia viola rinnoverebbe automaticamente il contratto con la società di Viale Manfredo Fanti. Come ammesso dal tecnico degli andalusi Pepe Mel, il Betis non può accontentare economicamente la Fiorentina e allora se nessuna delle due parti si muoverà dalle proprie posizione è ipotizzabile una permanenza di Joaquin a Firenze. Anche se nel calcio di oggi spesso e volentieri sono i giocatori ad averla quasi sempre vinta, ma come dimostrano i casi di Toni e Mutu con Andrea Della Valle mai dire mai…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. @Cesare Ragionieri, il motto del titolo, vale anche per i DV pagare moneta comprare campioni e non Verdu.ra a gratis!!!!

  2. Storiella metropolitana:
    la ALFA calcio vuole il giocatore PIPPO dalla BETA FC.
    La ALFA è favorita in quanto ha già raggiunto un accordo col giocatore.
    Domanda: ma la ALFA ha avuto dalla BETA permesso scritto di contattare PIPPO?
    Perché è vietato altrimenti ogni contatto.
    Ma oggi tutti se ne fregano.
    Fanno come il vecchio PSI & C. anni ’90
    «Rubiamo a man bassa tanto lo fanno tutti»
    Non ci sarebbe da inventarsi un nuovo pool ‘piedi puliti’;
    basterebbe che la FIGC facesse il proprio dovere.

  3. Deve decidere Paulo Sosa
    di fatto, il solo che abbia competenza e cervello in materia.
    Tanto più che, chi ha fatto la putt…ata di metterlo sul mercato mesi fa
    è bene che se ne stia in un cantuccio a ringraziare i suoi dei
    che nessuno gli ha ancora fatto il trattamento all’americana:
    mano sulla spalla e: ‘amico, mi spiace, ma sei «fired», hai 15 minuti di tempo
    persvuotare la scrivania e poi arriva la Sicurezza’.
    É l’ora di finirla con i giocatori che fanno quello che gira loro nella zucca.

  4. Joaquin va tenuto è un ottimo giocatore

  5. Ma perchè noi quando vogliamo un giocatore dobbiamo scucire un bel po’ di dindi mentre agli altri li dovremmo regalare? Se ci tengono tanto perchè non pagano? Dimostrino con gli € quanto ci tengono a riavere J.

  6. ma perchè inostri giornalisti non dicono la verità. Se gioacchino va via a scadenza di contratto il suo procuratore non piglia un euro, ecco il perchè di queste situazioni. i Della valle non vogliono dare soldi ai procuratori per evitarle queste situazioni. Lo ha detto chiaramente, fra le righe, un agente di mercato ieri su casa viola dicendo che i della valle non sono esperti e non sanno come evitarle queste cose.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*