Pannone a FN: “Di Francesco il pezzo più pregiato del Sassuolo, se la Fiorentina lo vuole deve pagare”

Oggi la Fiorentina fa visita al Sassuolo e per capire meglio la squadra di Di Francesco e non solo Fiorentinanews.com ha contattato Gaetano Pannone, direttore di Canale Sassuolo, a cominciare proprio dal tecnico che potrebbe arrivare a Firenze: “Eusebio ha un contratto che lo lega al Sassuolo per altri due anni, ma la tifoseria neroverde è convinta che a giugno il mister possa salutare l’Emilia. Lo stesso Carnevali, nell’ultimo mese, in più occasioni ha dichiarato che la volontà della società è quella di trattenerlo, ma sono consapevoli del fatto che sul tecnico ci sono squadre importanti, come la Fiorentina, e che “la società è pronta a valutare”. Carnevali però, ha anche dichiarato che fino a questo momento né la Viola, né la Roma abbiano ufficialmente mostrato interesse per Di Francesco. A questo punto la decisione spetta al mister, ma nell’ambiente la sensazione è quella che a fine stagione dovremmo salutare il nostro allenatore”.

Il mese scorso siamo venuti a conoscenza di una particolare clausola nel contratto del tecnico neroverde. Nello specifico di che si tratta e soprattutto Squinzi intenderà farla valere?

“Le clausole vengono messe per farle valere e la società neroverde non vorrà fare sconti, Di Francesco è il pezzo più pregiato della squadra. Stiamo parlando di una clausola di 3 milioni di euro, una cifra importante che una potenziale società interessata al tecnico neroverde, dovrà versare nelle casse del Sassuolo. Questo potrebbe essere un’ostacolo per la partenza di Di Francesco, ma se la volontà del mister sarà quella di lasciare Sassuolo, non c’è clausola che tenga”.

A Firenze, visti anche le mille vicissitudini/figuracce rimediate dalla dirigenza viola, il rapporto tra società e tifosi si è nettamente inclinato. A Sassuolo Squinzi in pochi anni è riuscito a “spendere il giusto e a raccogliere molto”. Come è Squinzi da vicino?

Squinzi è un imprenditore, in un paio di stagioni ha portato la squadra prima in massima serie e poi in Europa League. Il patron neroverde si circonda di professionisti e i risultati sono sotto gli occhi di tutti: nel giro di tre anni abbiamo lanciato campioni come Berardi, Zazza, Vrsaljko e Defrel. Per non parlare del vivaio, dove ci sono molti giocatori promettenti, uno di questi Adjapong, sempre più presente in prima squadra. Squinzi è attento a quello che spende, per lui il Sassuolo è un’azienda, ma fino a questo momento la sua gestione ha portato ottimi risultati.

La Fiorentina molto probabilmente perderà Gonzalo Rodriguez, in caso di arrivo di Di Francesco in viola, sarebbe possibile l’approdo di Acerbi in sostituzione dell’argentino?

Tutti gli anni Acerbi è al centro del calciomercato, anche adesso sono diverse le società che puntano al difensore centrale, non solo la Fiorentina, ma anche l’Inter, il Leicester e un paio di club francesi. Acerbi insieme ai difensori della Juve è tra i calciatori più forti del campionato italiano, quest’anno non ha sbagliato una partita e nonostante non sia più un ragazzino (29 anni) è il calciatore con la maggior presenza in questa stagione. Se la Fiorentina dovesse convincere Di Francesco, potrebbero esserci ottimo possibilità anche di convincere Francesco Acerbi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*