Questo sito contribuisce alla audience di

Pardo a FN: “Fiorentina, il vero problema adesso non è il modulo. Ma è iniziato un ciclo davvero interessante”

La Fiorentina di Stefano Pioli non vive certo uno dei suoi miglior momenti, e gli strascichi post Chievo non sono stati certo leggerissimi. Ai gigliati serve una scossa, che potrebbe anche arrivare con un cambio modulo o il rientro definitivo di alcuni giocatori potenzialmente importanti (Saponara?). Al termine dell’evento ‘Festival del calcio’ svolto al mercato centrale a Firenze, Pierluigi Pardo, noto giornalista Mediaset, ha parlato della situazione in casa viola con Fiorentinanews.com.

Che Fiorentina ha visto nelle ultime partite?

“Ho visto una squadra giovane, con della qualità e con talento. Ovviamente ci sono ancora diverse cose da sistemare e da risolvere”.

Pensa che un cambio modulo possa giovare almeno alla fase difensiva?

“Ultimamente se ne parla molto, ma io penso che Pioli abbia la situazione sotto controllo. Credo che più che il modulo il problema sia il tempo. La Fiorentina è la squadra che insieme al Milan ha cambiato di più; ha monetizzato, certe cessioni servivano a portare soldi. Adesso però ha iniziato un ciclo molto interessante”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Ciclo interessante per Pardo, tifoso romanista! fino a qualche anno fa vi si dava filo da torcere, ogni tanto vi s’è anche arrivati davanti… Ora non vi si impensierisce nemmeno per sbaglio purtroppo….

  2. Da Pardo cosa ci si poteva aspettare

  3. Le qualità tecniche ci sono ma serve anche grinta e concentrazione. Si va a sprazzi. Bisogna avere continuità.

  4. Pardo??? Cioé fatemi capire….non ci posso credere……. Pardo ha parlato di fiorentina????? Possibile???? Ha finalmente scoperto che oltre milab inrer juve e napoli ci sono altre squadre in italia….Cose da pazzi adesso pardo parla di fiorentinaaaaa non l ha mai nemmeno nominata in tutta la sua carriera di giornalista e presentatore

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*