Parola d’ordine: evitare la “fase Mihajlovic”

Nel 2010 si concluse il primo grande ciclo dell’era Della Valle, quello scandito dalla presenza di Cesare Prandelli sulla panchina: dopo cinque anni di ottimi risultati, pur senza trofei, due partecipazioni alla Champions League e la grande delusione data da Calciopoli, la società ed il tecnico arrivarono ad uno scontro duro ed irreparabile, che fece da preludio ad una fase di transizione veramente deludente. Mancò anche la capacità di rinnovare una squadra ormai spenta e senza stimoli ed anche la crudezza del tutto facilitò tale esito. E’ anche per vecchia questa esperienza che la Fiorentina vorrebbe evitare la fine brusca con Vincenzo Montella, che magari potrebbe far scattare qualche molla anche nella testa dei calciatori: si cercherà, in caso di separazione, di ripartire piuttosto con una certa tranquillità ambientale. Non dimentichiamo che la Fiorentina del futuro prossimo sarà ancora impegnata ancora in Europa ed un approccio stile ciclo Mihajlovic sarebbe tutto quello che non servirebbe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Antonino ma ce l’hai una vita? Quanto cavolo scrivi?!

  2. http://www.repubblica.it/sport/calcio/2014/10/08/news/sarri_lavoravo_in_banca_ma_non_alleno_per_caso-97620472/ leggete questa intervista!

    sarri secondo me potrebbe essere una sorpresa! valdarnese, è partito dall’eccelenza fino alla serie A! può lavorare con i giovani e ha carattere per allenare i veterani e in più è uno che si informa e che ha delle idee interessanti! lasciamo il target giacca e cravatta e torniamo a divertirci con allenatori ! forza viola!!

  3. AceBati, Salah ha dei dubbi per il semplice fatto che credo che sappiano nello spogliatoi il perché Montella va via e forse lo sappiamo anche noi , non vogliono investire per l’ultimo salto di qualità , ma vi siete dimenticati di quello che ha detto Macia…………………

  4. Non ho specificato che la rosa da me proposta (o similare) porterebbe un risparmio di stipendi netti pari a circa 6/7 milioni cioè circa 13 milioni che si potrebbero investire.

  5. PAROLE D’ORDINE: MANDARE IN TUTTI GLI PSEUDO INTENDITORI E GIORNALISTI CHE VOGLIONO DISTRUGGERE LA VIOLA.
    RIPETO CHE MANCANO VERAMENTE 2-3 GIOCATORI BUONI PER VNCERE QUALCOSA .LO SCUDETTO BISOGNA SCORDARCELO.NON SONO PIU’ I TEMPI DEL VERONA.BISOGNA STERE STABILMENTE NELLE PRIME 6 E SE POI CAPITA L’ANNO FRTUNATO…..

  6. L’ultima Fiorentina di Prandelli non ha niente a che vedere con questa, quella era già malata, questa è ancora molto viva e basterebbe poco, se si volesse, per farla più forte. Invece si verifica che Neto non rinnova e va via (almeno una perdita di 7/8 milioni, dopo le perdite con Montolivo e, in parte, con Ljajic), che Aquilani non rinnova, che Macia lascia in corso d’opera per mancanza di bicchieri adeguati, che la stampa locale è sistematicamente contro Montella, che i pseudo tifosi deridono la squadra e si scagliano contro Montella, che Montella decide di andare via per mancanza di asticelle e che due giovanissimi che provengono dal settore giovanile ci mettano tanto tempo per rinnovare (avrebbero già dovuto farlo nell’estate scorsa).
    Andrea dovrebbe intervenire pesantemente confermando Montella e decidendo insieme a lui come rinforzare la squadra.
    In attacco, Gomez andrà via e porterà alcuni milioni per trovare un attaccante che faccia più di Gomez (non è molto difficile date le due stagioni negative di Gomez dovute esclusivamente agli infortuni e alle lunghissime riprese), Rossi dovrebbe dare un suo contributo che potrebbe essere tanta roba in caso di buona ripresa, Babacar dovrebbe senz’altro fare di più ed anche questa potrebbe essere tanta roba e Bernardeschi potrebbe dare un suo contributo dopo l’infortunio grave di quest’anno. Inoltre ci sarebbe un Gilardino che potrebbe dare un supporto in certi momenti. A ridosso si questi abbiamo Joaquin, Salah e Ilicic che sembra si sia ripreso giocando alla grande da trequartista.
    A centrocampo bisogna investire i soldi di Cuadrado prendendo un grande centrocampista (per Pizarro da tenere ancora un anno per fargli fare una ventina di partite) e sostituendo Aquilani, Kurtic (e forse Badelj) con un paio di buoni giocatori. Un centrocampo costituito da Allan (o chi per lui, a limite anche Valdifiori), Inler, Bertolacci, Valero, Mati, Pizarro, Vecino, Capezzi non sarebbe per niente male, anzi.
    In difesa ci sarebbe da sostituire Richards con un buon esterno basso di gamba (Donati o altro) ed inserire un centrale di grande personalità e forte nel gioco aereo. Sono da valutare i giovani Bagadur, Camporese e Piccini o Hegazy per un eventuale inserimento in rosa per i vari Basanta, Tomovic. Considerare eventualmente la cessione di Savic da cui poter incassare almeno 13/15 milioni. Acquistare naturalmente un buon portiere come Scuffet
    Concludendo, questa potrebbe essere una buona rosa:
    Tatarusanu, SCUFFET, Rosati
    DONATI (o ALTRO), Tomovic (Piccini), Gonzalo, TBN, Savic (Hegazy, Camporese), Basanta (Bagadur), Alonso, Pasqual
    ALLAN (o VALDIFIORI), INLER, BERTOLACCI, Pizarro, Valero, Mati, Vecino, Capezzi
    Joaquin, Salah, Ilicic
    TBN, Rossi, Babacar, Bernardeschi, Gilardino
    Quindi sette nuovi giocatori da acquistare in cambio di dieci da vedere (Neto, Richards, Kurtic, Badelj, Aquilani, Lazzari, Vargas, Diamanti, Gomez, Hamdaoui). Mi dispiace per Vargas e Diamanti ma credo che non ci sia nulla da fare per limitare la rosa e gli stipendi.

  7. Vero mario e poi che garanzie avrebbe Salah a restare con il tecnico che comunque in qualcje modo ha contribuito ad esaltarme le qualità dopo 2 stagioni passate in tribuna al chelsea?
    Con il cambio di allenatore che squadra troverebbe Salah e per competere x cosa e se farà male o gli prenderanno le misure o il nuovo tecnico lo metterà in un ruolo a lui sgradito avrà un altra esperienza negativa dopo quella al chelsea in premier e allora nn avrà tutte le offerte importanti che starà ricevendo ora.

  8. Bravi! Mi è piaciuto il passaggio su quello che passerà nella testa dei calciatori, nessuno ne ha parlato ne parla o se ne preoccupa, ma sappiamo esattamente qual’e’ il rapporto dello spogliatoio con Montella? Io credo sia ottimo è qualcosa si guasterebbe ne sono certo!

  9. 20 milioni comprensivi di quelli ottenuti dalle cessioni di Goffez e di altri esuberi.
    Considerando il risparmio notevole degli ingaggi dei calciatori tagliati o ceduti(se prendiamo Scuffet farei fuori a malincuire Tata perché mi risulta guadagni 1.5).
    Ovviamente con Montella a condurre.

  10. Basterebbe investire 20 milioni nel mercato prendendo tre giocatori validi.
    Ma i DV preferiscono mischiare il mazzo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*