Parola magica “Controriscatto”. Ma c’è un altro problema con Rossi…

Rossi Barcellona 2

La Fiorentina vorrebbe cedere Giuseppe Rossi solo in prestito. Il giocatore dal canto suo, invece è conscio del fatto che nessuna società può investire su di lui se non si ritrova in mano almeno un diritto di riscatto. Come si risolve questa impasse? Secondo La Gazzetta dello Sport la parolina magica potrebbe essere “Controriscatto”. Quello che la Fiorentina può garantirsi cedendo il giocatore in questa sessione. Ancora manca l’affondo di una delle società che si sono dette interessate al ragazzo.

Ulteriore problema: il contratto di Giuseppe Rossi scade nel 2017 e ancora non si è parlato minimamente di rinnovo. Francamente non vediamo le parti sedute ad un tavolo in un momento di tensione nei rapporti come quello che stiamo vivendo. C’è il rischio però di procrastinare troppo la discussione e il tempo e il tempismo, si sa, sono determinanti in certi tipi di situazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Al posto di Rossi perché la Viola non vende i suoi Pastorelli i quali del loro assistito non interessa minimamente. Loro pensano al proprio interesse e guadagnarci sopra. Rossi deve mettersi in testa che agli Europei non ci Andrà perciò pazienza e coraggio per tornare come prima.

  2. Cmq una cifra ancora non può essere fatta sul riscatto di PEPITO ROSSI. Ma quale cifra intendono dare 4 milioni ? Se ingrana minimo 30 milioni d’euro. PREZIOSI E KOMPANI vorrebbero pagare 8 MILIONI ? Rossi si può cedere ma a davanti ad offerte IRRINUNCIABILI !!!!!!!!!!!!!

  3. E i resto li mette i tedescone!!!!

  4. Ma non scherziamo nemmeno! Rossi deve stare qui, volente o nolente! Se qualcuno lo prende in prestito secco bene, altrimenti sta qui!!! Veramente allucinante… aspettato per due anni, pagato per curarsi e viaggiare, e adesso, che fisicamente si è ripreso e gli manca solo la continuità di gioco per rientrare in forma, lo cediamo?! Ma siamo tutti rincoglioniti?! Sveglia!!!…

  5. Io non so se si riprenderà, come nessuno lo può sapere, e il tenerlo in queste condizioni può solo generare una rottura nel delicato equilibrio raggiunto da questo meraviglioso gruppo. I musoni in panca sono deletri. Quindi prima ce ne liberiamo meglio è; anche perché, malgrado nessuno lo vuole ammettere, Rossi non è adatto al gioco che vuole Sousa.

  6. Il vero problema e’ che i Procuratori di Rossi non devono rompere i coxxxoni ed il giocatore idem. Si ricordino quanto ha pagato e patito la Societa’ nei 3/4 anni precedenti in cambio di una ventina di partite decenti! Se il clima generale riassumera’ i contorni normali non ci saranno problemi per pensare a giugno p.v. al rinnovo con reciproca soddisfazione.
    Condicio sine qua non ?che il ragazzo sia sano e tornato un giocatore di calcio!poi Souza sara’ cosi’ intelligente da impiegarlo al meglio.

  7. Diritto di riscatto fissato a 7 + bonus e ci liberiamo di lui per sempre.

  8. Michele da Milano

    Io non la vedo così difficile. Trattenimento Rossi che si riprenderà a suon di reti e poi via al rinnovo entro la fine di questo campionato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*