PAROLINE, PAROLONI, PAROLACCE

Dopo la grande impresa di Palermo non è stato affatto giusto da parte dei sette-ottocento tifosi che hanno seguito la squadra a Reggio Emilia, intonare certi tipi di cori come quelli che si sono sentiti dopo il 2-1 del Sassuolo. Questi irriconoscenti si sono fatti scappare qualche parolina di troppo che proprio non ci stava nei confronti di questi eroi. A tal proposito adesso ci aspettiamo qualche altra bacchettata da qualche giornale nazionale giusto per ribadire che Firenze è una piazza violenta, fatto evidentissimo ormai in ogni parte del globo, vista la ricca cronaca che arriva dalla città. Del resto manichini appesi, puncicature varie, atti di teppismo sono all’ordine del giorno da queste parti, che ci vuoi fare?

Le paroline di troppo dei tifosi hanno generato i paroloni di Andrea Della Valle. Paroloni come “passione”, la sua nei confronti della Fiorentina, “cattiveria”, sempre quella dei tifosi di cui sopra, e poi “amarezza” e “chiarimento” concetti tutti da approfondire, perché tra l’altro sono gli stessi pronunciati da larga parte della tifoseria gigliata in relazione alla stagione della squadra e a certe scelte societarie, di mercato e di indirizzo tecnico. Sarà interessante capire che cosa succederà ora e come evolverà il rapporto tra la proprietà e i sostenitori della Fiorentina.

Dai paroloni alle parolacce, o meglio alla parolaccia. Quel “sti pezzi di m…” stampato sulla bocca di Bernardeschi e ripreso dalle telecamere televisive, indipendentemente da chi fosse rivolto, non è stato molto edificante. Per carità, non siamo neanche così bacchettoni da dire che in campo certe parole non devono scappare, ma i giocatori sanno benissimo che le parolacce sono destinate, specialmente se si vivono momenti delicati, a creare polemiche, congetture e ulteriori divisioni. Speriamo solo che non sia stato rivolto ai tifosi così come specificato dallo stesso Berna qualche ora dopo la fine della partita perché altrimenti ci verrebbe da pensare male. E siccome non vogliamo essere maligni…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. Stefano Del Corona ..sei indubbiamente una persona colta e intelligente..lo dimostri molto spesso..avrei piacere di avere un tuo parere sul futuro della Fiorentina che sicuramente avrai già analizzato..se il tuo ruolo te lo consente..FV
    Preoccupato, ma lietissimo se mi smentissero. Un saluto S.D.C.

  2. Ok Stefano..hai messo in ironia tutto quello che pensiamo noi..ma mi assale un dubbio..quando ci sono le conferenze stampa della società e alle quali ovviamente sono presenti tanti giornalisti queste opinioni vengono espresse o rimangono in gola a tutti ? FV
    Lascia perdere le conferenze stampa. Per tante ragioni (e non solo per colpa dei giornalisti sia chiaro) sono al 90% dei casi il territorio del nulla perché occasioni di per sé troppo paludate. Un saluto S.D.C.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*