Partita inutile? In due non la pensano proprio così

Di Lazio-Fiorentina si sta parlando giustamente molto poco, vista la poca rilevanza ai fini della classifica che avrà questo match: quinto posto ormai al sicuro per i viola, biancocelesti che invece non si schioderanno dall’ottava piazza. Chi doveva salutare, Pasqual, l’ha già fatto mentre sotto i riflettori ci sono ora le vicende societarie e l’individuazione dei ruoli dirigenziali da assegnare per la prossima stagione. Sul campo però c’è anche chi si gioca qualcosa, nello specifico Euro 2016: parliamo ovviamente di Davide Astori e Federico Bernardeschi. Per entrambi, ma soprattutto per il classe ’94, la partita dell’Olimpico può rappresentare un’occasione in più per convincere il ct Conte alla chiamata tra i 23 che andranno in Francia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Maurizio firenze

    Infatti i vincenti guarda fine hanno fatto..uno disoccupato da anni PRANDELLI..Laltro ha sfiorato una retrocessione stoeica con la samp ..MONTELLA..E SOSA IL PIU SCARSO DI TUTRI FARABLA STESSA FINE ..SE NON PEGGIO…

  2. Molle sarai te e quel ciabattino taccagno giu le mani dall’aereoplanino.
    Il sousa come i montella e i prandelli sn allenatori ke vogliono vincere dirigenza e presidenza patetica mi sa ke 6 juventino

  3. SCONFITTA SICURA CONTRO LA LAZIO.LE MOTIVAZ NE AVEVAMO TANTE QUANDO C ERA DA DIFENDERE IL PRIMO POSTO IN CLASSIFICA.POI IL SECONDO.POI IL TERZO .POI IL QUARTO E NON SI SONO IMPEGNATI .FIGURIAMOCI SDESSO CHE LE MOTIVAZIONI SONO FINITE.SQUADRA ALLA FRUTTA E SENZA GRINTA.COLPA DI SOUSA CHE SI STA RIVELANDO UN MOLLE COME MONTELLA NONOSTANTE L APPARENZA.POI CON LA LAZIO.LI BUSCHIAMO SEMPRE ANCHE QUANDO SIAMO IN FORMA.FIGURIAMOCI ADESSO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*