Pasqual: “Giochiamo sempre per vincere ma a volte rischiamo troppo. Montella manda in campo calciatori che danno affidabilità”

PasqualAtalanta2

PasqualAtalanta2Una breve battuta da parte del capitano viola Manuel Pasqual a Sky e a Radio Blu: “Delle volte dovremmo accontentarci del pareggio e rischiare meno. Questa squadra è nata per giocare, non per fare calcoli. Siamo riusciti nel primo tempo a dare sempre pressione all’avversario, alla fine abbiamo subito un paio di contropiedi, con il gol annesso. Giochiamo sempre e solo per vincere e questo ci ha esposto a rischi. Turn over? Se i giocatori vengono nessi in campo sicuramente danno affidabilità all’allenatore, se alcuni non la dovessero dare l’allenatore farebbe scelte diverse. La società era orientata su tutti e tre gli obiettivi, per cui non c’era nessuna mossa per snobbare qualche competizione. Babacar? Era un po’ amareggiato perché ha preso un colpo forte, è uscito zoppicante. Ora aspettiamo gli esiti. Giovedì? C’è da passare il turno, di reagire. La qualificazione potrebbe dare stimoli nuovi ad una squadra che non ha neanche troppa fortuna, vedi Babacar, vedi Badelj“.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Guardando alla sfortunata partita di ieri , anche a tante altre, ho compreso come il gioco della squadra sia sempre prevalente su quello delle altre squadre , escluso con Juve ,Napoli e Lazio. Ma talora abbiamo ugualmente perso. Ci ammucchiamo in avanti , gli altri fanno muro e poi ci prendono sempre sulle ripartenze proprio quando noi siamo scoperti in difesa . Questo perché il nostro centrocampo non riesce a ritornare a difesa velocemente. Il nostro punto debole è questo. Gli altri lo sanno

  2. I giocatori scesi in campo dovevano vincere ma non si può far giocare tutti insieme gente che non aveva i 90 minuti. Ora testa alla coppa. Non esiste non passare. Ieri troppi contropiedi subìti e voler vincere non significa buttarsi tutti in avanti. Ci rendiamo conto che stiamo facendo brutte figure?

  3. Lazzari ha giocato quest’anno in campionato solo una partita dall’inizio, ma come e’ possibile che con un centrocampo così logoro, Montella non lo avesse provato prima. Fa giocare insieme Rosi, Aquilani, Ilicic, ecc .. che sono uno peggio dell’altro. Non ci sarà mica la voglia di …. Napoli ?!

  4. Premesso che Pasqual e’una persona seria e un ottimo professionista,come calciatore ha limiti evidenti.in tutti questi anni non ricordo di averlo visto vincere un duello aereo,un contrasto maschio. Un buon piede sinistro tanti cross, alcuni buoni altri addosso agli avversari. Un giocatore come tanti altri ( Aquilani,Kurtiç rosi,ilicic,Tomovic)inutile, al quale solo il buonismo di una presidenza senza personalita’ poteva rinnovare il contratto. Per il futuro ci vuole altro….

  5. Passione viola

    Caro pino te di calcio proprio zero…….

  6. “Montella manda in campo i giocatori più affidabili”. Parole di Pasqual. Dice così per non voler ammettere che lui, che affidabile non è, ha giocato da cane, come al solito, non riuscendo a fare un cross decente. E pensare che gli opinionisti di Sky lo hanno giudicato il miglior giocatore italiano capace di fare cross. Forse si riferivano a quattro o cinque anni fa, ma quello visto contro il Verona mi è sembrato il peggiore giocatore del campionato italiano chiamato a fare dei cross.

  7. Alla coppia di centrali titolari non avrei rinunciato mai. È stato un rischio eccessivo

  8. Manuel, le sviolinate a Montella sono una postilla al contratto?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*