Questo sito contribuisce alla audience di

Pasqual: “Gomez sarà il nostro acquisto a gennaio. Cuadrado come Robben, la società sa che prima o poi arriverà qualcuno”

PasqualPalermoIl capitano della Fiorentina, Manuel Pasqual, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere Fiorentino: “Vincere contro il Sassuolo? Assolutamente sì. Vogliamo concludere nel migliore dei modi questo 2013 visto che già ora siamo un punto avanti rispetto allo scorso campionato. Alla ripresa poi avremo Livorno e Torino, altre due partite da sfruttare per riagganciarci al treno Champions. Sappiamo che con questo ciclo di partite la classifica potrebbe migliorare ancora visto che nel frattempo ci saranno scontri diretti e partite importanti come il derby di Milano. Meglio in trasferta? Abbiamo cambiato la mentalità, per noi è uguale giocare in casa o in trasferta. Dietro a questo c’è un grandissimo lavoro di tutti quanti, a partire dallo staff. Prepariamo al massimo i dettagli di ogni partita, con immagini e video che ci permettono di conoscere gli avversari, i loro punti deboli e forti. In base a queste annotazioni viene impostato l’allenamento. L’anno scorso gennaio complicato? L’anno scorso gennaio è stato un po’ strano, però la squadra tranne che a Bologna ha sempre fatto bene. Stavolta proveremo a far meglio, siamo cresciuti. E poi qualche gara storta l’abbiamo già avuta. Speriamo di aver già dato. Nazionale? Nella sfortuna degli altri c’è stata la mia fortuna. Poi credo di essermi giocato bene quella chance, ma i miei Mondiali passano anche dalla stagione della Fiorentina. Prandelli?Ci siamo chiariti, mi ha spiegato che non era una questione personale. E ora posso sperare nel Brasile”. Poi il capitano della Fiorentina parla anche dei singoli: “Vargas? È ripartito. Con l’avanzare dell’età si capiscono gli errori e si cerca di non commetterli più. Ha messo grande sacrificio e devozione nel lavoro. È cambiato in tutto. Gomez? Spero di vederlo in campo a gennaio. In questi mesi l’ho visto molto abbattuto perché non poteva dimostrare il suo valore. Ora è più sereno e ne sta uscendo anche se ancora non si allena con noi. Spero sia il nostro acquisto di gennaio. Cuadrado? Sta diventando un grande giocatore. Ha qualità tecniche molto importanti, il “problema” è che ha margini di miglioramento grandissimi. Credo che la società abbia già messo in preventivo che prima o poi qualcuno suonerà il campanello. Lui spacca le partite come fanno Robben o Ribery. Rossi? È tornato più forte di prima. E pensare che andava gestito per farlo rientrare gradualmente. Lui non si è mai tirato indietro e merita solo un grande applauso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Vincere a reggio emilia senza discussioni!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*