Passarella: ” Come Corvino ce ne sono pochi, mi fido di lui per una Fiorentina migliore”

Passarella Primo Piano

L’ex difensore della Fiorentina Daniel Passarella ha espresso alcuni pareri sulla squadra viola attuale al margine della sessione autografi al Fiorentina Store nei pressi di Piazza Duomo: “Ho visitato il Centro Sportivo viola e devo dire che è una struttura di tutto rispetto. In Argentina non trasmettono la Fiorentina quindi è difficile che la guardi, però so che è tornato Corvino e ritengo che sia un uomo che capisce di calcio come pochi. Confido in lui per creare una squadra migliore in futuro. A Firenze ho vissuto un bel periodo, qua ho lasciato molti amici. Quando ero in Italia il calcio era più difficile di adesso, più che altro perché c’era una forte filosofia di gioco all’italiana. In ogni caso in Argentina ci sono attualmente tanti talenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Grande, grandissimo calciatore.
    Piccolo, piccolissimo uomo con diversi complessi.
    Infatti diventando ct argentino dettó come prima regola quella di portare i capelli corti!!! (Mi ricordo Bati che per colpa di questo omuncolo dovette rinunciare al proprio stile).
    E non dimentichiamoci che Passarella rifiló un calcio ad un raccattapalle 12enne a Marassi!

  2. Che difensore! Mi ricordo sempre le sue punizioni tirava delle bombe, che bei ricordi.

  3. E t’hai ragione, del resto di italiani che giocano in Italia ce n’è rimasti pochi. Oggi son tutti stranierotti e il livello del calcio in Italia si è abbassato di parecchio. Tornare alle origini sarebbe l’unica maniera per riprenderci in mano ciò che ci spetta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*