Paulo Sousa: “Abbiamo sbagliato diverse decisioni ma siamo stati coraggiosi. Purtroppo gli episodi ora ci danno contro”

Sousa Milan 3

A Sky parla così Paulo Sousa: “Il secondo gol è nato da una situazione anormale, dopo una gamba tesa su cui un nostro calciatore è anticipato. Poi Badelj, in copertura, ha avuto l’idea di accorciare attaccandoli alti e questo ci è costato un uomo libero, molto veloce come Gervinho. Abbiamo preso delle decisioni che non sono state le migliori perché su Gervinho si deve andare in anticipo o comunque fare la copertura, purtroppo dobbiamo migliorare anche su questi momenti. La partita l’abbiamo fatta noi, anche con una buona capacità nel creare ma purtroppo la concretezza non c’è stata. A me piace sentir dire che la mia squadra è coraggiosa, in questa settimana i dettagli non sono dalla nostra parte. Dominiamo sempre i nostri avversari, creiamo, purtroppo il risultato non è stato al livello della nostra prestazione e di quella dei nostri tifosi. Napoli e Roma sono due squadre candidate al titolo dove abbiamo spinto, avuto intensità, anche dominato a tratti, in modi diversi, abbiamo fatto tutto quello che io voglio vedere sempre nelle mie squadre. Napoli e Roma? Quella che ci ha creato più difficoltà è stato il Napoli, che è molto più compatto. In questo momento è una squadra molto più equilibrata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. …appena persa palla davano modo a Salah/Gervinho di scattare in contropiede (cioè quello in cui sperava Garcia). Ieri poi eravamo deboli proprio sulle fasce (Alonso out/Kuba giù di tono) e così ci siamo esposti troppo (e vedo che anche bruno viola ha avuto la mia impressione). Le mie cercano sempre di essere critiche obiettive e costruttive, la critica fine a se stessa non mi piace; temo però che chi ci gioca contro, visto il potenziale dei nostri, verrà sempre a Firenze a fare il catenaccio..

  2. ciao Fradiavolo, leggo sempre con piacere i tuoi commenti (e mi ero anche accorto del tocco di Digne); la partita l’ho vista eccome, e quando dico che “a tratti” mi sembrava la Viola di Montella, mi riferisco a quelle fasi di gioco in cui, anziché cercare le verticalizzazioni veloci che hanno portato Kalinic vicino al gol (vedi anche il gol fatto al Napoli), si è cercato invece di occupare la loro metà campo facendo la ragnatela di passaggi che portavano a cross inutili, o che appena persa palla

  3. ieri mi ha deluso il tanto decantato centrocampo, sopratutto Badelj, e poi in certi momenti mi sembrava la squadra di Montella , troppi passaggi indietro e lenti.

  4. Ma la cosa che m0ha fatto capire che doveva finire in quel modo la partita è un episodio che forse nessuno se ne è accorto ma in un contrasto sull’aut di sinistra vicino alla bandierina nella porzione di campo della Roma un contrasto frà Digne e Valero davanti agli occhi del guardialinee ,lo stesso ha dato fallo laterale alla Roma quando invece da una ripresa dietro si vede bene che il tocco è di Digne con il guardialinee li davanti .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*