Paulo Sousa: “Astori, Kuba e Alonso tutti a disposizione. Baba-Kalinic compatibili e a Suarez serve supporto della squadra”

Sousa prosegue parlando dei singoli acciaccati e di Suarez: “Kuba si è allenato sempre anche se ha ricevuto un colpo sul ginocchio dove è stato operato. Ha lavorato anche sotto dolore ma non ha lesioni ovviamente. Astori si è allenato a tempo pieno oggi, anche lui sta bene mentre Marcos sta lavorando non completamente con noi ma ad un livello fisico che lo faccia sentire a suo agio, perché rischiare è inutile. Sono tutti a disposizione comunque. Momento di Kuba? Su Kuba ci sono tantissimi fattori, anche perché tutti i giocatori che trascorrono lungo tempo senza giocare è normale che dopo un lavoro pesante giocare continuamente non assicura la massima qualità sempre. Ha bisogno di ritrovare la continuità della condizione, soprattutto in fase di recupero. Baba-Kalinic? Li abbiamo già visti insieme e sono compatibili perché completamente diversi. Uno come Kalinic ha molta più mobilità, capisce bene il timing dei compagni e attacca bene la profondità. Tecnicamente importante. L’altro ha bisogno del suo fisico e stiamo cercando di renderlo più mobile per avere più capacità di aiutarci e di aiutare se stesso. Mario Gomez? Come ho sempre detto amo tantissimo il calcio, per questo sono molto contento per il successo dei protagonisti di questo sport. Non lo seguo come un nostro calciatore ma sono felice per lui. Difficoltà di Suarez? Per me è la squadra che sostiene le prestazioni dei singoli, abbiamo già visto alcuni singoli che non si sono riusciti ad imporre in modo importante ma sono stati utili. Per questo Mario deve esser messo nella condizione di esprimersi al massimo e altrimenti deve esser la squadra a porlo a quel livello”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Sousa è un grande, nella sua capacità di dire tutto e nulla con giri di parole che rimandano continuamente ad altri significati, sottintesi e interpretazioni nei quali si intuiscono la genialità del matematico, il rigore dell’asceta e l’autorevolezza del condottiero. Tenercelo sarà il nostro scudetto di quest’anno in attesa trovi le condizioni di farci vincere qualcosa… SFV

  2. Quindi non è vero che Paulo Sousa avrebbe scaricato Suarez. Dalle sue dichiarazioni deduco dhe vuole trattenerlo a Firenze e vuole dargli altro tempo per integrarsi nel modulo di gioco della Viola. Una bella notizia per noi tifosi più che per Suarez. La classe di questo giocatore è nota a tutti e non mi spiegavo come d’improvviso si fosse liquifetta la tecnica dello spagnolo.

  3. Bisogna essere più concentrati. Anche a Verona abbiamo cercato di complicarci le cose.

  4. Che Baba e Kalinic siano compatibili l’ ho sempre scritto su questo sito, come la loro diversità di gioco e movimenti; il problema è se si vuole far diventare Baba un Kalinic o si fa giocare BABA per le sue caratteristiche, che non sono da centravanti, ma da punta e, sentite sentite, di movimento che ha bisogno di un’altra punta al suo fianco per rendere al meglio… in genere parte dalla fascia e si accentra, si inserisce negli spazi, ma ci vuole qualcuno che sappia leggere i suoi movimenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*