Paulo Sousa: “Bernardeschi ha l’attitudine ad apprendere e gli sto insegnando a giocare in più ruoli. Pasqual fuori con la Roma per scelta mia”

L’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, spiega quello che può fare Bernardeschi in questa Fiorentina: “Credo che un allenatore debba aiutare il giocatore ad accrescere la sua intelligenza tattica. Può fare l’esterno, ma anche il playmaker centrale, o mezzapunta se preferite. Quando hai questa attitudine un allenatore ha la possibilità di dare caratteristiche tattiche diverse al giocatore. La visita a Palazzo Vecchio? Devo ringraziare Giani per tutto quello che abbiamo passato io, la mia famiglia e i miei amici, perché abbiamo capito maggiormente che cos’è Firenze. Pasqual? Tutti quelli che sono pronti possono giocare. Manuel aveva già giocato giovedì e stava bene. Per questo la scelta di tenerlo fuori è solo una scelta mia. Il primo recupero dopo le partite per me è mentale. Per questo abbiamo cercato ancora una volta di staccare per ricominciare. Chi mi ha sorpreso di più Io non sono molto portato ad esaltare le doti individuali, vedo sempre una crescita di tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Ho letto che c’è qualcuno che “scalpita” perchè vuole giocare a Verona. Lo lascerei scalpitare quanto vuole, ma ora bisogna vincere…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*