Paulo Sousa: “E’ Savic l’uomo mercato, non Suarez, questo va detto. Mario ha bisogno del suo tempo”

Mario Suarez Barcellona

L’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, e la gestione dei singoli: “Io credo che noi desideriamo che tutti i migliori giocatori siano sempre in grado di giocarle tutte. Cerchiamo di fare la migliore gestione sia di Borja Valero, ma di tutti in generale. E’ chiaro che lo spagnolo sia importante per questa squadra. Mentre ho già risposto su Suarez, comunque era abituato a giocare diversamente in Spagna. Ma l’uomo mercato non è stato Suarez, ma Savic. Questo va detto. E’ un giocatore che si sta abituando, sta crescendo ed ha bisogno del suo tempo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

27 commenti

  1. Suarez era un buon giocatore fino ad un anno e mezzo fa. Un buon giocatore e niente di più. Ora ricorda solo il peggior Kubic. Solo che Kubic almeno i piedi li aveva buoni….
    Passare da uno con i piedi di Pizarro a Mario Suarez è come passare da una Ferrari ad un 4×4 un po’ spompato. Penso però che entro la fine della stagione qualche partita passabile la farà, così i ns dirigenti vari diranno subito: “Lo sapevamo che questo era forte!”

  2. Bene Lorenzo, spiritoso e veritiero!

  3. Green, concordo solo in parte con te. A questo mondo, se uno è serio, diretto e soprattutto sincero, raramente viene apprezzato! Mou, oltre a questo, è bravo (non a caso ha vinto trofei internazionali col Porto e con l’Inter che non erano certo le squadre più forti del lotto).

  4. Non si può giudicare un calciatore dopo due partite giocate. Prima era forte, senza dubbi. Ma da qui a dire che ora è un bidone ce ne corre. Avremo un’idea più precisa su Suarez almeno dopo il girone di andata

  5. savic è l’uomo mercato ergo bel mercato di me*** che mi hai fatto dirigenza

  6. Tornando alla gara di Modena mi è piaciuta la sostituzione immediata ad inizio ripresa di pasqual che era già ammonito. Quando il mister è sveglio e rapido nel variare le cose va detto.

  7. Il mister sa che suarez è forte e questo è un modo per spronarlo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*