Paulo Sousa: “Esclusione di Suarez una mia scelta per numero ridotto di posti e per il tipo di avversario. Empoli non va dimenticato”

Paulo Sousa Empoli

Prima della sala stampa Paulo Sousa passa da Sky: “Credo che la prima partita importante in questa competizione si stata in Polonia, con un avversario che ci ha messo in difficoltà a Firenze ed anche a Poznan. Nel calcio se non sei attento e non riesci a tenere alto il livello della prestazione vai in difficoltà. Spero che domani riusciamo ad essere noi stessi ed a superare le difficoltà che ci verranno proposte. ed a conquistare il risultato pieno, che è quello che vogliamo. Empoli dimenticato? Anche quando la prestazione non è ottimale non si deve dimenticare, ci deve aiutare a crescere e migliorare. In una stagione così piena, è successo già in passato e succederà di non essere al top e questo ci aiuta a migliorare ulteriormente. Esclusione di Suarez? La spiego coma la normalità di queste situazioni: noi abbiamo un numero ridotto di scelte, è stata una mia scelta in vista delle caratteristiche della partita di domani. E’ stata una decisione per il numero più ridotto di elementi a disposizione rispetto al campionato italiano, anche in considerazione del tipo di partita che ci aspetta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. La prestazione contro l’Empoli non deve essere dimenticata. E non conta chi ha giocato perché si era in grado di vincere anche nel primo tempo almeno sulla carta.

  2. Sono d’accordissimo con il nostro allenatore. I giocatori quando scendono in campo devono dimostrare di valere altrimenti ne patiscono le conseguenze.

  3. …e, dopo le parole su Suarez, a Sousa gli si allungò il naso come a Pinocchio…

  4. visto l’impegno che ci ha messo nella partita contro l’empoli è giusto così
    uno come lui avrebbe dovuto dare il buon esempio, almeno con l’intensità e l’impegno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*