Paulo Sousa: “Finisse oggi sarei soddisfatto del mercato. Mati e Roncaglia pronti, Vecino lo vedo benissimo”

Sousa Barcellona 4

Sousa Barcellona 4

In conclusione Paulo Sousa parla di alcuni singoli, oltre che del giudizio sul mercato: “Cambi di formazione? Normalmente lavoro sempre sui miei principi di gioco, poi anche su un piano strategico per ogni specifico avversario. Durante la settimana cerco di capire poi quali sono i ragazzi più adatti al tipo di partita, a seconda poi delle sensazioni che mi danno i singoli durante la settimana. Se voglio un regalo per il compleanno? Nel giorno del mio compleanno mi ricordo in Ungheria contro il Trabzonspor, quando dopo tanti anni siamo riusciti ad arrivare alla fase a gironi dell’Europa League, al 42′ tutto lo stadio mi cantò gli auguri perché compivo 42 anni. Per questo spero di continuare con questo trend, a festeggiare. Mercato? Sarei più soddisfatto se finisse oggi, a noi piace sempre qualcosa in più ma dobbiamo essere realisti e sereni. Dobbiamo fare le omelette con le uova che abbiamo e la società sta lavorando tantissimo per migliorarci. Iniziative come quella di ieri? Vogliamo creare un giorno che sia una cultura di questa società, perché la grande anima di una squadra di calcio siano i nostri tifosi. Sono stato contento di vedere tanti bambini, anche di diverse età, perché in ognuno di noi c’è una parte di bambino e ieri l’ho vista. Compleanno della Fiorentina? Faccio tanti auguri perché vuol dire un grandissimo lavoro per esserci arrivati. Auguro che nei prossimi anni arrivare tanta gioia. Roncaglia? Lavoriamo su tutti per migliorare le decisioni di ciascuno, con la palla e senza palla. Per cambiare questo non basta poco tempo, occorre dare continuità ad un altro tipo di abitudine. Mati? E’ un giocatore che è arrivato più tardi, a Londra ha fatto una grandissima prestazione. Praticamente sono quasi tutti pronti, qualcuno tra cui lui si sta avvicinando al livello medio della squadra. Vecino? Durante la settimana l’ho visto benissimo, con suo figlio appena nato per cui è emozionato e contento”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

28 commenti

  1. Cari Iuri e Luca, la verità, purtroppo, sta nel mezzo alle vostre due opinioni.
    E’ una buona Fiorentina e così più o meno sarà mantenuta.
    Se volete il salto definitivo di qualità è necessario convincere i politici fiorentini a
    finirla con i discorsi e concretamente far partire i DV con la costruzione della cittadella
    e del nuovo stadio.
    Avrebbero i DV le possibilità economiche di fare una grandissima squadra anche così; Ma dovrebbero avere lo stesso amore che abbiamo noi per la Viola …

  2. Caro Luca…Ma perché te e quelli come te non cambiate squadra? Magari sei anche di quelli che la Fiorentina la guardano solo al bar e non hai mai speso una lira per un biglietto o abbonamento…Siete la vergogna di Firenze! Sempre a criticare a prescindere…i Della Valle che ti piaccia o no sono in 14 anni hanno costruito squadre che per 12 anni ci hanno visto ai vertici…E quasi tutti gli anni c’hanno rimesso di tasca svariati milioni di Euro per ripianare i bilanci…Se si vuole un giorno rivincere qualcosa bisogna crescere…Anche noi tifosi…

  3. pico della girandola

    Più che un mercato di ridimensionamento sembra un mercato di un club che sta per fallire… Boh, speriamo bene.

  4. Ha un contratto in scadenza a giugno 2018

  5. Redazione ma vecino ha un contratto in scadenza 2016? Grazie in caso di risposta

  6. Definire Montella aziendalista mi pare un ossimoro. E’ aziendalista colui che chiede di togliere una clausola rescissoria liberamente sottoscritta? E’ aziendalista colui che mette mani e piedi avanti dicendo che con il gruppo a disposizione non si potra’ mai fare di piu’? Non credo! La conseguenza e’ che coloro che le aziende le gestiscono per davvero stanchi di questo suo comportamento, lo hanno messo alla porta. Se gli andra’ bene tra un paio di mesi saltera’ Sarri e allora Montella coronera’ il suo sogno da sempre malcelato. Si scordi pero’ di resistere 3 anni con ADL se non cambia il suo atteggiamento spocchioso. WM e Rafa dovrebbero avergli insegnato qcosa!

  7. Frasi come : Mercato? Sarei più soddisfatto se finisse oggi, a noi piace sempre qualcosa in più ma dobbiamo essere realisti e sereni.

    Oppure quando ha risposto a chi gli chiedeva gli obiettii con :
    ‘Preferisco che li dica la società’
    Mostrani che con le parole non ne sbaglia una , è furbo ed in gamba.
    Fa contenti sia proprietà, he tifosi e stampa con le parole che sceglie con cura.
    È un aziendalista ma non si limita al signor si.
    Come Montella che pero aveva già dimostrato il suo valore a livello di serie a , quindi poteva osare di piu’ e nn si curava troppo della stampa ma solo di chi pagava il biglietto e di chi pagava lui.(nulla di male secondo me, anzi)

    Cmq Le criiche che riceve Montella dai bucchionani(ovvero i seguaci di bucchioni) sono sbagliate perhèbuchioni nn fa altro che nascondere i veri motivi per cui c’è stato il suo esonero visto che montella in realtà e aziendalista come lo è Sousa solo che il napoletani dopo anni non voleva essere l’unica a metterci la faccia e forse era piu’ interessato a farci fare il salto di livello se possibile che alla sua carriera.

    Spero Sousa faccia come lui se si dimostrerà altrettanto bravo sul campo.
    Intelligente lo è, fin quanto bravo si vedrà.
    È arrivati ira. Ci vuol tempo e comunque ha perso un gruppo be assemblato e coeso grazie al lredecessore.

    Purtroppo il club nkn gliel’hanno rinforzato liu di tanto e lui ha fatto calire che qualche uscita ci sarà, speriamo si limitino a joaquin.

  8. Via i ciabattini prima che sia troppo tardi!buffoni e permalosi fate ridere

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*