Paulo Sousa: “Giocatori e città hanno le stesse ambizioni. Tifosi scettici? Possiamo vincere contro tutti”

Paulo Sousa Milan

Paulo Sousa si è soffermato anche sugli obiettivi stagionali: “Sono molto contento che i ragazzi parlino di Europa League come obiettivo minimo. Un conto è dire, un conto è fare. In questa città possiamo fare bene e il pubblico ci stimola a far bene: c’è un vero amore nei confronti della squadra e i tifosi quando siamo in difficoltà ci incitano. Ho letto che durante la storia della Fiorentina i tifosi sono sempre stati vicini alla squadra. L’ambizione di Astori è pari a quella della città. Dobbiamo credere in noi e mettercela tutta. Tifosi scettici? Le critiche non ci fanno mai male specialmente se costruttive. Ci stimolano per migliorarci, io continuo a credere che quando c’è chiarezza coinvolgiamo tutti per competere al massimo livello. Sappiamo che altre squadre hanno invIestito più di noi ma sappiamo che possiamo vincere contro tutti. Non mancherà il loro supporto perché ci sono sempre sati. Gonzalo e Roncaglia sono stati i più ritardatari, oltre sei ore di ritardo: il viaggio in aereo disidrata le persone e faremo le giuste scelte per non compromettere la stagione. Stanno comunque bene dopo qualche ora di recupero, decideremo domani. Dovremo essere bravi per vincere gli uno contro uno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Sono d’accordo possiamo vincere sempre ma serve grande grinta e concentrazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*