Paulo Sousa: “Ho visto bene i sudamericani e la botta di Kalinic non è un problema. Lavoriamo anche sulla credibilità dei media”

Sousa Milan 3

Il tecnico viola Paulo Sousa prosegue poi parlando dell’aspetto mentale della sua Fiorentina: “La convinzione è fondamentale perché quando vuoi attuare un qualcosa, se non ne sei convinto rimani quasi sempre a metà strada, non arrivi mai. La chiarezza di arriva a questa convinzione è ugualmente importante però. La logica comune che abbiamo ci porta a sostenere la qualità dei singoli per farli esprimere al massimo. Lavoriamo sull’individuo per convincerlo ma dobbiamo anche sperimentare sul campo per realizzarlo. Certo, le vittorie poi aiutano. Condizione fisica? I sudamericani che sono arrivati più tardi hanno passato un giorno a viaggiare, ma son abituati e l’ho visto anche nella prima sosta, per cui non patiscono tanto. Da quello che ho visto ieri anche loro stanno bene. Kalinic ha preso una botta nella prima partita e credo che si sia visto nella seconda partita perché era un trauma alle fibre muscolari e questo implica un piccolo ematoma. Credo che non sia un problema però. Considerazione dei media? Credo che l’elemento migliore sia la vittoria, aldilà dell’attenzione che ci riservano. A livello di cultura della società credo che il Napoli sia una squadra costruita per vincere lo scudetto e quest’anno ha un organico che glielo può permettere. E’ una qualcosa in cui noi cerchiamo di migliorare, sappiamo che non succede da un giorno all’altro ma è la continuità che serve per costruire una credibilità a livello nazionale. Essere primi non può comportare problemi o pressioni perché vincere porta solamente felicità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. “Vincere porta solo felicità e non pressioni “,in poche parole SOUSA SEI UN GRANDE.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*