Paulo Sousa: “Il nostro segreto è stato la prestagione. Prima della Juve penso all’Europa League. E’ possibile che questa formazione sia titolare giovedì e domenica ma…”

L’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, spiega la crescita della squadra che è arrivata ad issarsi nelle posizioni di vertice del campionato: “La prestagione è stata molto importante per noi – ha detto a Sky – perché abbiamo incontrato grandi squadre facendo bene sia nel risultato che nelle prestazioni. Poi abbiamo iniziato subito bene in campionato e questo ci ha dato fiducia. Partita dopo partita, vittoria dopo vittoria, siamo arrivati dove siamo oggi”. Domenica prossima in campionato c’è la sfida con la Juventus: “Pensiamo gara dopo gara, ora la nostra testa è all’Europa League e successivamente penseremo alla Juventus. Tutte le partite per me sono emozionanti perché io vivo di emozioni. Se mi accoglieranno bene sarò contento perché a Torino, a livello professionale, ho dato tutto. Ma non possiamo piacere a tutti. Questa formazione titolare giovedì e domenica? E’ possibile, ma voglio recuperare tutti i giocatori. Abbiamo tempo per farlo, poi dobbiamo trovare il modo di far crescere altri giocatori perché quella di giovedì sarà una partita difficile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Giovedì riserve,
    Domenica i titolari.

  2. Di Natale ha sbagliato un gol solo davanti al portiere, Kalinic tre e non è la prima volta, con la Roma altri due ed altri ancora in altre partite, niente da dire, si prodiga, fa il lavoro di due centraventi, segna, procura rigori ma, forse anche per tutto il movimento che fa, non è lucido quando si presenta a tu per tu con il portiere.

  3. Anche io sono per giocare con tutti quelli della panchina. Anche il magazziniere se serve. Se non si passa con questi anche con le riserve, inutile andare avanti.

  4. “è possibile che questa formazione sia titolare giovedi e domenica”??
    No caro Sousa, non ti sognare nemmeno di spompare quelli boni giovedi, nella partitella di coppa di latta.
    Sbagliare umano est, ma perseverare..

  5. Finalmente pure i più teste de coccio danno la priorità al campionato,vediamo se anche Sousa la pensa uguale.
    Ma vi rendete conto che stiamo buttando al vento il campionato per giocare con squadre i cui nomi non si erano mai sentiti e mai non sentiremo più?belen..che?, lech.chè?,basel?
    vaiiiavvaiaaaaa!!

  6. Non lo diciamo nemmeno per scherzo… con la juve dobbiamo essere al massimo… è uno snodo CRUCIALE per tutto il campionato… per pareggiare con il belenenses bastano e avanzano le seconde linee…

  7. Scusa REP, ma chi se ne frega di quello che hai scritto?
    Stai scrivendo su fiorentina new no su Roma cacca channel.

  8. secondo me anche con le seconde linee possiamo vincere,è importante solo avere l’approccio e l’intensità giusti.E poi non bisogna buttarsi all’attacco
    gonzalo, astori, vecino, badelj, borja, berna e kalinic devono essere un po’ freschi per domenica.
    sepe-gilberto-tomovic-gonzalo- pasqual- suarez -mati- verdù-rebic- rossi – baba
    bakic è già pronto?
    e un tempo a diakhatè?
    lo sono, giocare con questa formazione è un rischio, sono cosciente di quello che potrebbe accadere, ma lo correrei.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*