“Paulo Sousa non vanta gli stessi violini degli altri, ma l’orchestra non stecca mai. Con tanto equilibrio gli allenatori saranno decisivi e la Fiorentina con lui è messa bene”

Su La Gazzetta dello Sport di oggi troviamo un editoriale sul campionato, a firma di Luigi Garlando. Il giornalista scrive questo sulla Fiorentina: “Paulo Sousa non vanta gli stessi violini (anche per questo ha pagato dazio con Napoli e Roma), ma nelle giornate ordinarie il limite diventa un vantaggio perché l’orchestra non stecca mai. Ieri sono arrivati i gol nuovi di Rebic e del malinconico Mario Suarez, che l’ottimo Sousa sta cercando di recuperare. In tanto equilibrio gli allenatori diventeranno un fattore decisivo. La Viola, con Sousa, è messa bene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Più che pensare ai giocatori da prendere pensiamo a “blindare” il vero campione della viola “PAOLO SOUSA” perchè su di lui metteranno gli occhi, se già non l’hanno fatto, le vere big internazionali del calcio.
    A lui le omelette riescono sempre anche se le uova non sono un granchè.
    Riesce ad amalgamarle bene a sbatterle ben bene e con un pò di fantasia riesce ad ottenere delle frittate che con altri allenatori sarebbero immangiabili!!

  2. Il fatto è che se per big intendiamo roma, napoli, juve, milan e inter ne abbiamo vinte due e perse due. Rimane l’ultimo scontro con i gobbi. Al limite rimarrebbe quello con la lazio. Ma l’importante è tenere il passo con le piccole. Gli scontri diretti tra big sono una decina di partite, e come si può ben vedere troviamo a roma ce perde punti col frosinone o il napoli col genoa…

  3. Mastro Geppetto

    Quando Costacurta dice che non abbiamo difensori centrali che sappiano contrastare l’uno contro uno con le big …. ha ragione.
    La Fiorentina urge di trovare al più presto un terzino (ABATE) un difensore centrale (ZOUMA) un centrocampista (SALA) ed una ala (ALEJANDRO GOMEZ).
    Non c’è versi, abbiamo bisogno di questo per essere davvero competitivi.
    La nostra rosa è soft … giochiamo bene ma bastano 2 piccolissimi infortuni anche di 2 settimane l’uno e buttiamo all’aria tutto quello fatto fin ora.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*