Paulo Sousa: “Orgoglioso dei miei, stanno acquisendo una maturità di altissimo livello. Il Basilea non ha creato nulla, oltre ai gol”

Parla così in conferenza stampa il tecnico viola Paulo Sousa: “Abbiamo fatto una bella partita, senza concedere nulla ai nostri avversari, dove il gol è venuto da una respinta su angolo. Sono orgoglioso perché la squadra ha interpretato bene la partita in fase difensiva in questi momenti di difficoltà. Anche in fase offensiva abbiamo saputo controllare il ritmo in alcune fasi della partita. Cosa dicevo a Bernardeschi? Federico sta lavorando su una posizione nuova, ha avuto sempre un’attitudine straordinaria nel capire gli insegnamenti. E’ quello che vedo più vicino, non do a lui solamente richieste individuali ma anche per il resto della squadra. Roncaglia? E’ un giocatore che ha una storia negativa dal punto di vista del controllo emozionale, come altri che sono più o meno in grado di controllarsi. Cerchiamo di aiutarli a migliorare ma questa partita ci aiuta a crescere, viste le tante difficoltà che abbiamo affrontato, contro una squadra che vuole arrivare in finale per giocarla qui nel suo stadio. Multa per lui? Queste sono valutazioni della società e non posso dirlo io. La mia partita nella partita? Io vivo moltissimo la partita emozionalmente, dopo le partite il mio modo di essere non prevede di parlare dell’arbitro. La squadra sta acquisendo una maturità veramente di altissimo livello, per la voglia, il carattere, la capacità di difendere bene. I nostri avversari non hanno creato alcuna occasione, se non quelle dei gol. Questo mi dà tanta fiducia per il futuro. Borja Valero? E’ un ragazzo che ha una grandissima voglia di giocare a calcio, l’armonia ed il rendere anche perché un giocatore di questo livello, dopo tutto quello che ha fatto nella sua carriera, ha bisogno di raggiungere qualche traguardo. Quello che vogliamo fare è giocare a calcio, divertirci e vincere. Abbiamo giocatori che hanno già una storia importante ma da migliorare, per loro stessi ma anche per la squadra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Che differenza fra Sousa e molti che io non chiamerei tifosi.Lui dice che cerchera’ di aiutare Roncaglia a controllare le sue emozioni e gli altri lo vorrebbero mandare a quel paese.
    Sousa forever

  2. Teniamoci stretto questo allenatore che ha di più di quello che mostra a noi quando la squadra scende in campo. Stiamoli dietro e aiutiamolo a darci tante soddisfazioni

  3. E noi siamo orgogliosi di voi che rappresentate con successo,orgoglio e dedizione i colori viola.Bravi tutti, anche Roncaglia che questa sera avra’ pianto per il dispiacere.Grazie ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*