Questo sito contribuisce alla audience di

Paulo Sousa: “Prima chiudiamo il mercato è meglio è. Ho detto alla società cosa ci serve per essere competitivi”

L’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, è felice per come la squadra ha concluso l’anno sul campo: “Non c’è niente di meglio che dare gli auguri alla nostra famiglia viola, con questa vittoria, con il nostro gioco. Abbiamo controllato molto bene una squadra che può mettere in difficoltà chiunque. Il nostro gioco richiede grandi energie mentali e la squadra spende tanto. Quindi non c’è niente di meglio che questo break e di stare assieme alla nostra seconda famiglia, perché la prima è quella viola che viviamo tutti i giorni. Sono molto contento perché i ragazzi meritano di chiudere nel miglior modo possibile. Quanto prima hai risolto il mercato, quanto meglio è per noi, perché possiamo essere concentrati solo sulle partite e non su altri argomenti. Poi hai anche più tempo a disposizione per integrare i nuovi innesti. Il miglior modo di competere lo si acquisisce all’interno della squadra. Poi bisogna valutare la nostra disponibilità economica e quello che offre il mercato. Tutti sanno quali sono le mie idee sui giocatori che abbiamo e su quei giocatori che ci servono per migliorare ed essere più competitivi. Non deve cambiare nulla, dal primo giorno dico che vogliamo essere coraggiosi, ambiziosi e senza limiti. I risultati che abbiamo fatto hanno alzato le aspettative e tutti noi dobbiamo fare qualcosa di più, io per primo. L’orgoglio dei tifosi è una spinta per farci dare di più e rimanere competitivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. concordo…le tue parole sono molto realistiche
    la viola ahinoi nn ha “santi” in lega…nn ha peso politico
    le strisciate avranno sempre piu peso ergo…a noi briciole
    vedrete i gobbi dove staranno fra poche settimane…

  2. solo mauro non sa dei 140 milioni di debito dell’inter e che la finanza creativa di thoir è stata prestare soldi provenienti da paradisi fiscali ad un tasso del 7%..rientrabili in 2 anni….per fortuna abbiamo i dv, siamo praticamente quasi sempre tra le prime 4 con fatturati risicoli e 0 perdite!certo si puo fare di più…ma non stra fare che noi non stiamo simpatici ai palazzi e fare la fine del parma ci si sta un attimo e noi lo sappiamo bene!

  3. Hanno sbagliato in estate, è andata bene, ma sento faremo un ottimo mercato secondo le direttive di Sousa.
    Io ci credo…, Andrea ha voglia di vincere!!!
    Forza viola!!!!

  4. Non fateci caso a Mauro, lui a casa sua non può aprire becco,e allora sfoga le sue frustrazioni sul web e ha preso di mira i DV. Che credete che lui sia tifoso Viola?

  5. Mauro la famiglia DV proviene da famiglia marchigiana e i marchigiani non sono una tribù con l’anello al naso…….piedi a terra e abbiate fiducia FV

  6. Caro Mauro , se l’Inter non va in Champions vedrai che valle di lacrime nelle sue casse, per il resto sono d’accordo con Sousa, è inutile prendere giocatori a fine Gennaio, tra ambientamento e assimilazione schemi sarebbero pronti a Marzo, quando hai già giocato diverse partite.

  7. Ma i tifosi che scrivono di poca ambizione della società, scrivono perché sono certi ? Perché sanno che ai D V non freghi nulla ?? O forse bisogna mettere tutti gli anni 50 milioni di € ?? Pazzesco !!! Analisi senza senso Se le società non guardano i bilanci fanno la fine della Fiorentina di Cecvhi Gori. E mi sa che certi tifosi meriterebbero un presidente del genere

  8. Sono i commenti come “società non ambiziosa” che mi lasciano perplesso e in alcune circostanze disgustato. Senza l’ ambizione dei Della Valle ora saremmo una provinciale da mezza classifica. Non si può fare a meno di considerare la nostra dimesione con onestà. In tutta europa lottano per il titolo squadre che hanno un bacino di utenza con diversi milioni di sostenitori. Quest’ anno, con un paio di innesti gusti, per il titolo finale ci siamo pure noi.

  9. Parole santemister
    buone feste e controlla il gruppo che non festeggi no troppo
    buone feste a

  10. Sousa è uno che senza grandi spacconate o dichiarazioni inappropriate su arbitri, campi di calcio (vedi Sarri p.es.) sa dare entusiasmo anche a noi tifosi.Purtroppo è circondato da burocrati che parlano solo di bilanci e di fair play per mascherare le poche ambizioni. Intendiamoci sono cose importanti ma come mai l’Inter con la finanzia creativa di Thoir ha azzerato i debiti e creato un surplus attivo tale da consentigli di fare mercati faraonici partendo da un predissesto? Sarà anche coraggio?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*