Paulo Sousa: “Sono realista e dico che possiamo competere con tutti. Noi non ci arrendiamo mai”

Sousa Barcellona

L’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, è riuscito a fare un avvio di campionato di quelli che donano molto entusiasmo: “Uno ci crede sempre nei propri mezzi. Sono realista e dico che abbiamo la possibilità di competere con tutti. Se tu parti dall’inizio senza fiducia fai molta più fatica a fare risultati. Io vedo la squadra che ci crede che a sprazzi in certe partite segue i nostri principi. Oggi abbiamo giocato in crescendo, cercando corridoi centrali e anche le linee esterne. Io cerco di essere chiaro e onesto coi nostri tifosi. Ci sono squadre che hanno investito tanto per vincere lo scudetto, ma io dico che non ci arrendiamo mai. La critica ci aiuta a spingere in tantissime direzioni e ho sempre detto che i tifosi sono importantissimi per competere con gli altri. Rebic? E’ un ragazzo che avrà le sue possibilità. La competitività comincia dall’interno, tutti devono essere pronti. Ha fatto due settimane importanti e sta lavorando bene in allenamento. Ha avuto anche la possibilità di fare gol. Sono in disaccordo con chi dice che non abbiamo fatto un buon primo tempo. Abbiamo avuto occasioni e c’è mancato solo il gol. Nessuna sconfitta è positiva perché a nessuno piace perdere. Noi stiamo scavando le fondamenta e cerchiamo di migliorarci”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. A differenza delle altre squadre strisciate, noi non abbiamo grandi nomi, ma un gruppo numeroso di ottimi giocatori e il calcio è un gioco di squadra , si fa in undici – quattordici per partita e Sousa cerca di rafforzare il gioco di gruppo senza dover esaltare il singolo. Andremo lontani.

  2. ..un po’ d’entusiasmo dai…un buon risultato contro l’Inter ci darebbe un enorme fiducia x crescere ulteriormente….fiducia e sfv.

  3. Grande Mister!!! Notte a ttti,anke a ki criticava.SoloLaFiorentina!!!

  4. onora il padre

    Bravo Mister! I criticoni pero’ a quest’ora sono gia’ tutti a nanna con il broncio. Ti leggeranno domani!

  5. Sousa una persona seria, preparata e quadrata. Eccetto Borja non abbiamo individualità a centrocampo, ma i due lungagnoni piazzati lì,per ora funzionano. Sono curioso di vedere come andrà a finire domenica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*