Paulo Sousa: “Un grosso applauso è partito nello spogliatoio. Dobbiamo aiutare Roncaglia. Bernardeschi è da prendere come esempio”

sousa

L’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, è stato intervistato da Sky, al termine della gara: “Nello spogliatoio c’è stato un applauso per sottolineare l’orgoglio tremendo della squadra, per la capacità di gestire questa partita, nonostante tutto quello che è successo. Anche in difficoltà abbiamo saputo gestire bene questo match. Roncaglia? Ci sono stati diversi episodi da verificare. Con Facundo e con tutti gli altri cerchiamo sempre di avere un ‘controllo emozionale’ grande. Facundo ha delle difficoltà e ha già uno storico alle sue spalle e noi cerchiamo di aiutarlo e di lavorarci. Ogni allenatore ha il suo modo di vivere la partita. Cerco di rispettare al massimo gli arbitri, però vivo il match, vivo l’incontro. Non ho mai parlato finora degli arbitri e faccio lo stesso anche oggi nonostante tutto quello che è successo. Bernardeschi? Oggi ha fatto due gol, ha partecipato a tutt’e due le fasi, capisce i movimenti che deve fare. Ha un’attitudine e una predisposizione al miglioramento: questo è un ragazzo da prendere come esempio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

31 commenti

  1. Bisognava fare dei cambi più rapidi nella ripresa. Eravamo fermi. Berna un esempio assolutamente ma si mantenga concentrato e grintoso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*