Pea: “Sousa è stato studiato e capito dagli allenatori italiani. Il problema di Babacar è che…”

Sousa dà indicazioni ai suoi. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Fulvio Pea, ex tecnico del Sassuolo attualmente sulla panchina del Pro Piacenza, ha parlato a TMW Radio del momento della Fiorentina, iniziando da un’analisi tattica: “Credo che Sousa sia stato studiato e capito dagli allenatori italiani e le sue situazioni di gioco sono state lette. Di Francesco? Lo vedrei bene in una squadra di alta classifica. La stagione del Sassuolo dell’anno scorso è frutto della sua bravura. Chiesa? Una parte di merito va data anche al papà, che lo indirizza al meglio con i consigli giusti. Adesso non deve essere bruciato, perché ha talento ma è anche molto giovane. Sono d’accordo con Sousa quando dice che ha bisogno degli spazi giusti, perché Federico ha bisogno di crescere come uomo e come giocatore. Babacar? Il problema è che lui vuole giocare titolare per dimostrare, ma dovrebbe essere il contrario: dimostrare per fare il titolare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Il problema di Babacar è semplice, ogni volta che fa un gol pensa di essere diventato un campionissimo e così si siede x settimane pensando che ad un campione come lui tutto sia dovuto. Poi prende le sberle e si risveglia…gioca segna e tutto ricomincia

  2. No,il problema di Babacar,come ho già detto in altro spazio, è che lui è valido solo in area di rigore.
    Fuori ,è spaesato. I perchè al riguardo sono diversi ma ora ,qui, interessano poco. Per questo va fatto giocare solo in precise occasioni.

  3. Con il Palermo fenomeno……e da ieri di nuovo brocco!!!!!!???????

  4. Domanda : come si può dimostrare senza giocare????

  5. Già ,studiano solo Sousa gli altri sono studi universitari a numero chiuso .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*