Pedullà: “Borini lasciato da parte anche perché lo vuole Mancini. Un rischio solo su Joaquin”

In dirittura d’arrivo il calciomercato estivo, con l’esperto Alfredo Pedullà che a Radio Bruno Toscana fa il punto soprattutto sul ballottaggio Joaquin-Borini: “Andreolli aspetta il Bologna e credo che andrà lì, non era mai stato un nome caldissimo in ottica viola. Donsah invece caldo lo è ma è al centro di un braccio di ferro con il Cagliari, che si potrebbe risolvere in settimana, con il Chelsea che ha già mandato qualche emissario in avanscoperta. Loro lo vorrebbero prendere ma lasciare lì in Sardegna. Borini lo abbiamo lasciato un po’ da parte ma ho scoperto che c’è forte l’Inter perché ha la necessità di fare due operazioni dopo la cessione di Kovacic. Sala? Ha fatto molto bene, però nessuno lo prende nonostante sia accostato a tanti. E’ un nome che ci sta assolutamente in chiave Fiorentina ma è molto più un esterno offensivo che non difensivo. Altre uscite? Mi aspetto chiarezza su Joaquin, l’importante è che il ragazzo resti soddisfatto. Visto si sono risolte bene le situazioni precedenti sarebbe opportuno risolvere anche questa. L’unico problema sarebbe se Joaquin dicesse di voler andare via a tutti i costi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Mi chiedo e chiedo se è stato direttamente Mancini ad informare Pedulà del suo interesse per Borini. Su joaquin non scopre l’ acqua calda; il torero vuole tornare al suo amato Betis, e lo farebbe anche subito, ma però non vuole far spendere soldi alla sua società del cuore e quindi aspetta l’ anno prossimo quando si libererà a parametro zero, così potrà, a 35 anni, strappare un bel triennale ben retribuito.

  2. Coccodrilli viola

    Concordo con violadasessantanni. La pubblicità è troppo invasiva, al punto da rendere difficoltosa la lettura. Controproducente anche per chi la paga.

  3. violadasessantanni

    Mi spiace dirlo ma il vostro sito con quella orribile pubblicità che lo oscura è diventato inguardabile.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*